/ Territorio

Territorio | 14 giugno 2021, 14:08

Il sindaco di Castronno denuncia un ragazzo di 17 anni in giro per il paese nonostante fosse in quarantena

«Oltre ad averlo visto personalmente è stato anche ripreso da una videocamera comunale - spiega Giuseppe Gabri - cosa ancora più grave, stava bevendo con i suoi amici dalla stessa bottiglia»

Il sindaco di Castronno denuncia un ragazzo di 17 anni in giro per il paese nonostante fosse in quarantena

Il sindaco di Castronno Giuseppe Gabri ha denunciato questa mattina, 14 giugno, un ragazzo di 17 anni, sorpreso per le vie del paese con un gruppo di amici benché non potesse lasciare la propria abitazione perché sottoposto alla quarantena fiduciaria.

Non è decisamente la prima volta che il primo cittadino parla, anche pubblicamente, di comportamenti incivili e maleducati messi in atto in paese da ragazzi, per lo più minorenni, come atti vandalici o abbandono di rifiuti; solo qualche settimana fa, il sindaco aveva ribadito la sua disponibilità a incontrare questi gruppi di adolescenti e i loro genitori. 

«Ho comunicato più volte comportamenti scorretti da parte di alcuni ragazzi, ho parlato con qualche genitore e qualche adolescente - spiega sui social Gabri - a quanto pare nessun risultato. Oggi ho denunciato un ragazzo di 17 anni che, nonostante fosse in quarantena fiduciaria, era in giro con i suoi amici e, cosa ancor più grave, beveva con loro da una bottiglia comune. Oltre ad averlo visto personalmente è stato ripreso dalla videocamera comunale. Chissà se la sanzione farà più effetto delle parole. Il Covid è contagioso, l’ignoranza e la stupidità di più». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore