/ Eventi

Eventi | 06 maggio 2021, 11:06

Somma Lombardo ricorda e celebra Maradona

Lunedì 10 maggio alle 21, in streaming, all'interno del festival "Storie di cortile" una serata dedicata al grande campione argentino scomparso lo scorso 25 novembre, a 34 anni di distanza dal primo scudetto vinto dal Napoli

Somma Lombardo ricorda e celebra Maradona

Il 10 maggio 1987 il Napoli di Maradona vinceva il suo primo scudetto. A 34 anni di distanza, per omaggiare uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi, il Festival Storie di Cortile, organizzato con i comuni di Somma Lombardo e Saronno, Inverigo e Lurago d’Erba (Como), Verano Brianza (Monza e Brianza) e Piombino (Livorno), propone un evento in streaming gratuito su Facebook e Youtube dal titolo: “Maradona – El tango infinito”.

Saranno chiamati a raccolta personaggi di spicco del mondo dello spettacolo e dello sport: «Non sarà solo un tributo a Maradona ma un viaggio suggestivo nei Sud del mondo tra Napoli e Buenos Aires, tra sogni, passione, rivoluzioni e riscatto sociale”, spiega il cantautore Andrea Parodi, anima del Festival e direttore artistico dell’evento insieme al giornalista de “Il Mattino” Federico Vacalebre. «Con storie, aneddoti, canzoni – sottolinea Parodi – entreremo nella bottega d'arte presepiale dei fratelli Scuotto e ci perderemo tra i murales dei quartieri di Napoli. Ascolteremo Massimo Ranieri, Edoardo Bennato, Maurisa Laurito, lo scrittore Maurizio De Giovanni, i rapper Clementino e Vincenzo Oyoshe, il regista Alessandro Siani e faremo un viaggio con le fotografie in bianco e nero di Sergio Siano».

L’evento sarà trasmesso lunedì 10 maggio alle 21 sul sito e sulla pagina Facebook del quotidiano “Il Mattino” e su Youtube dal sito del Festival Storie di Cortile, oltre che sui canali social del comune di Somma Lombardo. «Collaboriamo da tempo con il Festival Storie di Cortile e non vediamo l’ora di tornare a fare eventi dal vivo, come quelli della programmazione estiva a cui stiamo lavorando. Perché niente può sostituire la socialità e la bellezza di eventi reali, soprattutto di un format come questo dove la cornice stessa di corti, strade e piazze assume un ruolo di protagonista e non solo di scenografia. Nel frattempo con questa iniziativa dedicata a Maradona chiudiamo un ciclo di eventi online sperimentali in cui l’arte resta sempre un una lente privilegiata per guardare e raccontare il mondo, attraverso musica, immagini e parole in grado di trasmetterne emozioni» dichiara l’assessore alla Cultura Raffaella Norcini.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore