/ Attualità

Attualità | 07 aprile 2021, 17:30

Gancia (Lega): "Troppi casi di autolesionismo, serve un piano europeo per la salute mentale post-pandemico"

L'europarlamentare: "È evidente che milioni di cittadini sono vittime di un disagio profondo, che le conseguenze economiche e sociali della pandemia stanno accentuando"

L'europarlamentare della Lega Gianna Gancia

L'europarlamentare della Lega Gianna Gancia

"Si stanno moltiplicando in Europa, e purtroppo anche in Italia, gli episodi di autolesionismo, di persone che hanno perso il lavoro o il reddito per la crisi economica e sociale dovuta al Covid-19.

È evidente che milioni di cittadini sono vittime di un disagio profondo, che le conseguenze economiche e sociali della pandemia stanno accentuando.

Non è più rimandabile la stesura di un piano europeo, da tradurre a livello nazionale anche con il potenziamento dei servizi di assistenza e cure per la salute mentale, un piano post-pandemico che chiami in causa il mondo della politica, della sanità, della scienza e delle imprese. Ogni Stato europeo deve fare la sua parte ed essere coinvolto, ma l’Italia deve essere capofila in questo progetto".

 

Lo afferma l’on. Gianna Gancia, europarlamentare della Lega 

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore