/ Territorio

Territorio | 16 marzo 2021, 16:11

La zona rossa non ferma la ciclabile di Besozzo: aperto il sottopasso sulla statale 629

Grazie a questo collegamento, che passa sotto la 629, vengono collegati in tutta sicurezza il parco pubblico di via Milano con la pista ciclopedonale del fiume Bardello

Foto dalla pagina Facebook "Sei di Besozzo se"

Foto dalla pagina Facebook "Sei di Besozzo se"

E' stato aperto oggi al passaggio di pedoni e biciclette il sottopasso che collegherà il parco pubblico di via Milano a Besozzo con la pista ciclopedonale del Bardello. 

Collegamento che permette di attraversare la statale 629 in tutta sicurezza per poi proseguire verso il restante tratto di pista in direzione Cocquio Trevisago e Gavirate, mentre è da completare l'ultimo pezzo che dal parco va verso il centro di Besozzo in piazza 1° Maggio. Un progetto di mobilità dolce ma anche di valorizzazione del fiume voluto dall'amministrazione comunale che nel giugno dello scorso anno aveva completato la realizzazione del sottopasso sulla statale. La pista ciclopedonale, quando ovviamente le regole anti Covid lo consentivano, era molto frequentata sia da ciclisti che da pedoni, in particolare nei fine settimana.  

Il parco fluviale voluto dal Comune e finanziato dalla Regione si va a inserire tra diverse piste ciclabili con il collegamento tra il lago di Varese a Gavirate e con il lago Maggiore a Laveno Mombello. 

 

M. Fon.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore