/ Sport

Sport | 24 febbraio 2021, 17:56

Acel Energia lancia la Energy Cup: la Pallacanestro Varese si aggiudica la prima sfida

L'iniziativa dell'azienda coinvolge il mondo dello sport in una speciale competizione dove a contribuire alla vittoria sono anche i comportamenti virtuosi rispetto alle forniture di luce e gas

Acel Energia lancia la Energy Cup: la Pallacanestro Varese si aggiudica la prima sfida

Si chiama Energy Cup, l’iniziativa unica nel suo genere messa in campo da Acel Energie con la collaborazione di Pallacanestro Cantù, Calcio Lecco 1912, Pallacanestro Varese, Vero Volley Monza che è stata presentata oggi online con la partecipazione di dirigenti e giocatori delle squadre coinvolte

Si tratta del campionato fra club legati da una partnership con Acel Energie in cui si afferma il valore condiviso della competizione leale. E della partecipazione: la classifica del torneo, infatti, ai punti conquistati nei rispettivi rettangoli di gioco (basket, calcio, volley) aggiunge quelli guadagnati dai propri tifosi attraverso i social e il sito dell’iniziativa, energycup.it. Fruttano punti sia i quiz di fedeltà ai colori del team sia i comportamenti virtuosi rispetto alle forniture luce e gas, quali per esempio l’attivazione della domiciliazione bancaria o la bolletta elettronica: un bonus all’insegna della sostenibilità ambientale, linea guida del gruppo che opera anche in provincia di Varese. Dunque, Energy Cup assegna un ruolo fondamentale ai supporters che hanno la possibilità di far salire in graduatoria la squadra del cuore.  

La prima season è stata vinta dalla Pallacanestro Varese. Ma è solo il fischio d’inizio, domani scatta la nuova sfida. Giovanni Perrone, amministratore delegato di Acel Energie ha spiegato le ragioni del connubio. «Lo sport è una metafora non solo della vita delle persone, ma anche di quella delle aziende. La ricerca degli obiettivi implica inevitabilmente una competizione che però deve avvenire entro determinate regole e che poi, sempre, di distingue per questioni di stile» ha aggiunto rievocando il famoso scambio della borraccia fra Bartali e Coppi: immagine emblematica del confronto leale, il valore che guida la proposta commerciale della società di vendita luce e gas del gruppo Acsm Agam.  

La società investe e supporta in modo consistente il settore dello sport: «Senza considerare il sostegno alle squadre professioniste impegnate nelle leghe maggiori, la metà del budget per le partnership lo riserviamo alle discipline dilettantistiche: è la nostra maniera di stare sul territorio, di generare valore e di condividere il senso di appartenenza di un’azienda che è nata ed è espressione dei territori in cui opera» ha sottolineato Perrone. «Anche noi nel nostro settore – ha sottolineato Martin Isolabella – rappresentiamo un punto di riferimento sui territori per le famiglie e le imprese, così come i club locali rispetto alle loro tifoserie. Il challenge, predisposto dalla società Promarsa, è un progetto di engagement e fidelizzazione unico nel suo genere»

 

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore