/ Territorio

Territorio | 12 febbraio 2021, 18:33

Il comune di Mornago stringe un patto di comunità con i ragazzi : «La parola d’ordine è coinvolgimento»

Il “Progetto Giovani”, promosso dall’assessorato ai Servizi Sociali e rivolto a interventi di prevenzione del disagio orientati ad aggregare, continua anche in tempo di pandemia: «Fondamentale e indispensabile accrescere e stimolare la creatività e la partecipazione attiva alla vita della comunità»

Il comune di Mornago stringe un patto di comunità con i ragazzi : «La parola d’ordine è coinvolgimento»

L’attenzione alla socialità e alle necessità sono sempre stati i pilastri fondamentali dell’Amministrazione Comunale di Mornago, per la ricostruzione di una cittadinanza attiva e attenta ai bisogni dei propri concittadini, soprattutto verso i ragazzi. Una progettualità partita già nel 2017 con il “Progetto Giovani”, promosso dall’assessorato ai Servizi Sociali e rivolto a interventi di prevenzione del disagio orientati ad aggregare e promuovere opportunità per ragazzi e giovani del territorio.

Grazie al contributo fattivo della cooperativa TOTEM si è esaminato tutto il tessuto sociale della comunità, individuando necessità e bisogni soprattutto dei giovani e delle loro famiglie. Il tempo e l’impegno profuso ha portato gli animatori a riunire i ragazzi per definire un percorso di ascolto, ma l’ostacolo imprevisto della pandemia, ha interrotto le relazioni e i movimenti che stavano nascendo.

L’emergenza sanitaria ha avuto un impatto significativo sui ragazzi, le esperienze sociali si sono azzerate, portando disorientamento e solitudine. «Ancor di più quanto emerso negli ultimi giorni dalle cronache locali e dalle indagini, non può sicuramente essere giustificato con la pandemia e le relative restrizioni imposte – afferma il sindaco Tamborini Davide - ma ci ha spinto ancor di più sulla necessità di proseguire nel percorso intrapreso, con l’obiettivo molto più ambizioso e rivolto a promuovere in maniera concreta e tangibile un’aggregazione sana, responsabile, rispettosa della legalità, del bene comune e che possa far nascere iniziative dinamiche e intraprendenti per i nostri ragazzi con il coinvolgimento attivo delle famiglie anche attraverso incontri formativi e di supporto nella loro crescita».

«Riteniamo fondamentale e indispensabile accrescere e stimolare la creatività e la partecipazione attiva alla vita della comunità, sostenere i giovani in qualità di protagonisti nelle attività e in luoghi in cui possano emergere talento, competenze individuali e collettive per renderli protagonisti nella vita sociale del paese, vuol dire far crescere realmente una comunità».

 

 

«Una sfida accattivante ma fondamentale per il nostro comune - rimarca l’assessore Bigarella Maurizio - la parola d’ordine è coinvolgimento. Sotto la nostra regia, cercheremo di far emergere competenze e creatività con l’aiuto di operatori professionisti invitando alla collaborazione tutte le agenzie formative del territorio e delle associazioni in un patto educativo di comunità. Riteniamo fondamentale per la riuscita del progetto ogni singolo contributo, per trasformare la nostra comunità in una collettività intraprendente ed attenta alle necessità di tutti, con l’intento di non lasciare indietro nessuno e lavorando per superare ogni pregiudizio e fragilità».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore