/ Politica

Politica | 23 gennaio 2021, 19:04

Azione bacchetta il sindaco sulla class action dopo il "pasticcio" dei conteggi Covid: «La gente aspetta soluzioni, non contrapposizioni»

Galimberti aveva ventilato la possibilità di agire giudiziariamente per tutelare aziende e famiglie dopo l'errore: «È ora di voltare pagina e di unire idee e progetti» replica invece Azione

Azione bacchetta il sindaco sulla class action dopo il "pasticcio" dei conteggi Covid: «La gente aspetta soluzioni, non contrapposizioni»

L'errata determinazione della zona di rischio in Lombardia continua a tenere banco negli interventi della politica varesina.

Dopo il botta e risposta tra il sindaco Davide Galimberti e il consigliere regionale Emanuele Monti, a rispondere al primo cittadino - che ha ventilato la possibilità di proporre una class action per risarcire aziende, famiglie e studenti - è Azione, per il tramite del referente varesino Carlo Alberto Coletto.

«Caro Sindaco, Azione non crede sia opportuno, a maggior ragione in questa fase complessa della nostra vita, che le istituzioni si contrappongano anche e soprattutto giudiziariamente. La gente aspetta iniziative, proposte e soluzioni. La gente è stanca: stanca di questa imprevedibile situazione, stanca dei continui e spesso inspiegabili litigi tra le forze politiche, stanca di annunci a cui non seguono azioni per metterli in atto. È ora di voltare pagina; rischiamo di essere pedanti ma lo ribadiamo ancora con sempre più forza: uniamo idee e progetti per il bene Comune. Ma, forse, questa non è la priorità di chi ci governa, anche a livello locale».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore