Elezioni comune di Varese

 / Economia

Economia | 30 dicembre 2020, 11:23

La storica azienda Fil.Va di Varese investe in mascherine innovative e assume nuovo personale

L'impresa varesina attiva da 40 anni nel settore del monofilo sintetico lancia il dispositivo Aria+, investendo in nuovi macchinari e nel centro di Ricerca e Sviluppo interno, arrivando a produrre 50 mila mascherine al giorno

La storica azienda Fil.Va di Varese investe in mascherine innovative e assume nuovo personale

Fil.Va, azienda di Varese con più di 40 anni d’esperienza nel mercato del monofilo sintetico e da sempre animata da un forte spirito di innovazione, lancia ARIA+, una nuova linea di DPI interamente Made in Italy, realizzata con un innovativo tessuto non tessuto altamente filtrante, super protettivo e iper traspirante e finalizzata attraverso la saldatura a ultrasuoni, che evita la creazione di cuciture che potrebbero irritare il viso.

Tutta la filiera produttiva di ARIA+ è interna al gruppo di cui Fil.Va e parte dal polimero, all’estrusione, alla realizzazione del tessuto non tessuto, al confezionamento della singola bustina contenente la mascherina. È stato proprio il forte spirito di innovazione a far sì che l’azienda, con l’espandersi della prima emergenza sanitaria nella primavera scorsa, abbia deciso di integrare immediatamente la sua produzione con la creazione di semimaschere filtranti per uso privato o in ambito lavorativo. Investimenti in nuovi macchinari, nuove assunzioni, focus sul dipartimento di Ricerca e Sviluppo e 50mila mascherine prodotte ogni giorno. «Abbiamo deciso di integrare la nostra produzione con quella dei DPI perché, con l’espansione della pandemia, è esplosa anche la domanda di dispositivi medici per limitare i contagi ma, purtroppo, l’offerta non era in grado di far fronte alle richieste. Per noi il Covid-19 è stato la molla per reagire a un'emergenza, rischiando in prima persona, con importanti investimenti a favore della salute e della sicurezza della popolazione. Abbiamo acquistato nuovi macchinari e assunto sette nuove persone che ci permettono di produrre circa 50 mila mascherine al giorno. Prevediamo, inoltre, di assumere altre tre risorse entro la fine di Gennaio 2021. Questa quotidiana dedizione è possibile grazie anche al dipartimento di Ricerca e Sviluppo, interno alla nostra azienda, che è costantemente impegnato nello studio di nuovi prodotti. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di diventare punto di riferimento per la produzione di dispositivi di protezione individuale» afferma Natale Farè, procuratore di Fil.Va. L'azienda ha iniziato a consegnare i primi DPI ai propri dipendenti per poter continuare a lavorare in sicurezza nel pieno della pandemia, per poi venderle sul mercato attraverso i loro distributori. 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore