/ Territorio

Territorio | 05 dicembre 2020, 10:55

Parco Campo dei Fiori, i sentieri riaperti, neve permettendo, dopo il maltempo dei mesi scorsi

Dopo l'evento calamitoso che ha colpito il Parco erano dodici i percorsi chiusi, che oggi sono ridotti a quattro. In fase di affidamento i lavori per la vetta, Cunardo e Furia Masciago, in corso le procedure per l'Osservatorio e il sentiero 301.

Parco Campo dei Fiori, i sentieri riaperti, neve permettendo, dopo il maltempo dei mesi scorsi

Si continua a lavorare al Parco Campo dei Fiori per riaprire i sentieri chiusi causa del maltempo dei mesi scorsi che si era abbattuto sul Varesotto; lavori di ripristino che ovviamente rischiano di essere rallentati e ostacolati dall'abbondante nevicata di ieri. 

«Dopo l’evento calamitoso che ha colpito il Parco, dodici erano i sentieri chiusi, cinque quelli aperti, quattro i parzialmente chiusi e sette quelli da monitorare - fanno sapere dal Parco - ad oggi, neve permettendo, ci sono quattro sentieri chiusi, nove parzialmente aperti e quindici sentieri aperti. Tutto questo lavoro è stato possibile grazie alla preziosa collaborazione con i Comuni, le GEV, la Protezione Civile, le associazioni e le imprese forestali. E’ in corso l’appalto per i lavori a Bedero, Pralugano, Cabiaglio, Orino e nella Valle della Stretta. Sono in fase di affidamento i lavori per la vetta del Campo dei Fiori, Cunardo e al sentiero Furia Masciago. Sono in corso le procedure per i lavori nella zona dell’Osservatorio e del sentiero 301. Sono già stati affidati i lavori per i primo tratto del sentiero 301». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore