/ Varese

Varese | 20 novembre 2020, 11:13

«Ciao Ornella, trasmettevi a tutti la passione della vita. L'hai portata fino in Uganda»

Il ricordo semplice e indimenticabile di Ornella Bianchi da parte di Carlo Ruspantini, direttore di Africa Mission: «Con energia, fantasia e un cuore grande trascina tutti. Si era impegnata nella realizzazione delle mascherine con i tessuti ugandesi, sognava una piccola maratona per aiutare la popolazione»

«Ciao Ornella, trasmettevi a tutti la passione della vita. L'hai portata fino in Uganda»

«La vitalità e il sorriso: erano questi i tratti che contraddistinguevano la nostra volontaria Ornella Colombo Bianchi». Così il direttore di Africa Mission Cooperazione e Sviluppo Carlo Ruspantini ricorda Ornella Colombo Bianchi, vera e propria colonna portante della Rasa di Varese e della sede del Movimento che lì si trova, scomparsa ieri.

Titolare insieme al marito Carlo del Bar Tabacchi Bianchi nella frazione, Ornella è stata l’anima e l’ideatrice, insieme a Chiara Comparoni, del seguitissimo mercatino di Natale della Rasa: era lei infatti a organizzare e gestire le tante bancarelle della festa.

Ma oltre a questo, Ornella era anche una delle volontarie più attive di Africa Mission Cooperazione e Sviluppo che in tanti anni ha cercato di sostenere attraverso iniziative, sfilate, corse e cene benefiche: la scorsa primavera si era impegnata in prima persona nella realizzazione delle mascherine con i tessuti ugandesi e per dicembre aveva già programmato l’organizzazione di una piccola maratona per aiutare la popolazione ugandese.

«Ornella aveva un cuore grande capace di impegnarsi concretamente per i poveri dell’Uganda – ricorda Ruspantini - insieme al marito Carletto era stata fra i volontari della prima ora del Movimento fondato da don Vittorione: il loro l’impegno era iniziato a Piacenza negli anni Ottanta dove Ornella e Carlo si erano trasferiti con la famiglia per ragioni di lavoro ed è continuato dopo il loro rientro a Varese e dopo la morte di don Vittorione con la stessa intensità e passione.

Chi ha avuto la fortuna di conoscere Ornella rimaneva colpito da tanta energia e determinazione: era appassionata della vita, schietta e diretta nei rapporti, disponibile ad andare incontro alle persone. Aveva un grande spirito di iniziativa e molta fantasia nel pensare le attività da realizzare, ma soprattutto non le mancava la determinazione nel portarle a temine. Oggi siamo tutti un po' più vuoti senza di lei. A nome di tutto il Movimento Africa Mission Cooperazione e Sviluppo esprimo il più vivo cordoglio al marito, alle figlie e ai familiari tutti».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore