/ Politica

Politica | 19 settembre 2020, 09:10

Referendum e amministrative: ecco le regole del voto. Seggi aperti dalle 7 alle 23 di domani e lunedì dalle 7 alle 15

La guida completa per andare a votare domani e lunedì: lo spoglio del referendum sul taglio dei parlamentari inizierà alla chiusura dei seggi. Alle urne anche 11 comuni della nostra provincia: Saronno e Somma Lombardo sono gli unici sopra i 15mila abitanti

Referendum e amministrative: ecco le regole del voto. Seggi aperti dalle 7 alle 23 di domani e lunedì dalle 7 alle 15

Si voterà per il referendum e per le elezioni amministrative che interessano undici comuni del Varesotto domani, domenica 20 settembre, dalle ore 7 alle ore 23 e lunedì dalle ore 7 alle ore 15.

Ecco le situazioni che si presenteranno ai seggi al momento del voto.

REFERENDUM COSTITUZIONALE

Si vota per il “referendum costituzionale confermativo”. Gli elettori potranno decidere se confermare o respingere la legge costituzionale che ha predisposto il taglio di 345 parlamentari così distribuito: 115 in meno al Senato e 230 in meno alla Camera.

Come si vota? Sulla scheda che gli elettori troveranno al seggio, sarà posta la seguente domanda: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019?”. Chi sula scheda vota  approva l’entrata in vigore del taglio dei parlamentari; chi vota No, invece, vuole l’abrogazione della legge, cioè non approva il taglio dei parlamentari e tutto rimarrà come oggi. Per questo Referendum non è previsto il raggiungimento di nessun quorum particolare. Quindi se i sì superano i no il taglio dei parlamentari verrà confermato e 345 poltrone eliminate.

Per quanto concerne le operazioni di spoglio del referendum, inizieranno alle 15 di lunedì.

COMUNALI (AMMINISTRATIVE)

Nella provincia di Varese i comuni in cui si chiede gli elettori di rinnovare l'amministrazione sono 11, due dei quali (Saronno e Somma Lombardo) con oltre 15mila abitanti, e cioè: Casorate Sempione, Gemonio, Golasecca, Gorla Maggiore, Laveno Mombello, Lonate Ceppino, Luino, Masciago Primo, Origgio e, appunto, Saronno e Somma Lombardo. Lo spoglio inizierà martedì mattina

Le elezioni Comunali prevedono l'elezione sia del sindaco che del consiglio comunale. Per poter votare, il cittadino (maggiorenne) deve recarsi al seggio elettorale corrispondente alla propria sezione di residenza e dovrà avere con sé un documento identificativo valido accompagnato dalla scheda elettorale.

Per i comuni sotto i 5.000 abitanti non è prevista la possibilità di doppio preferenza di genere, che sarà invece possibile per i centri con popolazione maggiore.

In caso di comuni fino a 15.000 abitanti (Saronno e Somma Lombardo) l'elettore avrà le seguenti opzioni per la votazione:

  • votare per un candidato alla carica di sindaco segnando il relativo contrassegno

  • esprimere un voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale compreso nella lista collegata al candidato sindaco prescelto, scrivendone il cognome nell'apposita riga stampata sotto al contrassegno

  • votare la lista e il voto andrà anche al candidato sindaco

E' proclamato sindaco il candidato alla carica che ha ottenuto il maggior numero di voti. In caso di parità si procede ad un ballottaggio fra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti. In caso di vittoria al sindaco e alla sua lista andranno i due terzi dei seggi, mentre le altre liste saranno distribuite proporzionalmente nel restante un terzo.

Si ricorda che per poter fa valere il proprio diritto di voto è necessario presentarsi ai seggi di competenza muniti di documento di identità in corso, tessera elettorale e ovviamente aver compiuto 18 anni.

Da quest'anno saranno attive anche misure sanitarie anti Covid-19. Gli elettori si recheranno alle urne con ingressi contingentati ma non saranno sottoposti alla misurazione della temperatura corporea: l'osservanza delle norme anti-contagio spetta ad ogni singolo elettore che dovrà comunque indossare la mascherina per l’intera procedura di voto. 

Gli uffici elettorali, secondo quanto stabilito dal Ministero dell’Interno dovranno rimanere aperti anche oggi, sabato 19 settembre 2020, dalle ore 9 alle ore 18, mentre nei giorni del referendum (domenica 20 e lunedì 21 settembre) dovranno essere attivi durante tutta la durata delle operazioni di votazione. Chi a causa di infermità non può lasciare la propria abitazione può fare domanda per il voto a domicilio, sempre facendo richiesta al Comune.


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore