/ Hockey

Hockey | 19 settembre 2020, 14:08

Hockey, Raimondi rinnova e resta nel cuore dei Mastini. Dove è sempre stato e sempre sarà

Edoardo Raimondi: «Andarmene in questo momento sarebbe stato un comportamento contrario agli ideali con i quali mi approccio alla vita. Ora è il momento di giocare, parole e rimpianti servono a poco o nulla»

Edoardo Raimondi con Torchio, Longhi e il super tifoso Andrea che si era aggiudicato all'asta la sua maglia

Edoardo Raimondi con Torchio, Longhi e il super tifoso Andrea che si era aggiudicato all'asta la sua maglia

Edoardo Raimondi non si stacca dal cuore dei Mastini, dove ha un posto che pochi altri possiedono. Un posto conquistato grazie alla fedeltà, alla classe ma soprattutto alla dignità e all'intelligenza, non solo sul ghiaccio, sempre dimostrate. Se c'è un giocatore a cui voler bene, e capace di farsi voler bene, è lui. 
Intanto domani sera alle 18.30 i
 Mastini si presentano alla città al Pub & Billiards Sala Varese in via Sanvito (leggi QUI), proprio di fronte al nuovo sponsor tecnico, cioè la palestra Life. 

Le parole con cui la società giallonera annuncia il rinnovo di Raimondi.

Edoardo Raimondi giocherà nuovamente con i Mastini Varese anche per la stagione 2020-2021. Non poteva mancare all'appello un giocatore che sul ghiaccio è abituato a dare molto e in un'annata che si presenta difficile, il suo apporto diventa fondamentale, dentro e fuori dal ghiaccio.

“Edo” Raimondi ha iniziato a Varese e ora è ritornato dimostrando grande voglia di riportare i colori gialloneri in alto, come lui stesso ci spiega.

«Il progetto di riqualificazione e rilancio dei Mastini è qualcosa nel quale ho creduto sin dal primo giorno in cui sono arrivato due stagioni fa e ci credo ancora oggi. Il club ha fatto sforzi importanti per mantenere la squadra competitiva. Non fornire il mio contributo e abbandonare il team in un momento particolare come questo, sarebbe stato un comportamento contrario agli ideali con i quali mi approccio alla vita. Inoltre compagni, club e città mi hanno dato molto in questi due anni, dentro e fuori dal ghiaccio».

Raimondi ha anche  conseguito il “patentino” da allenatore professionista e questa sua attività, legata ai bambini in territorio svizzero, lo impegnerà anche lontano da Varese e dai Mastini.

«Essendo diventato allenatore professionista, la mia vita è un po' cambiata ultimamente e ho mutato tanto i ritmi negli ultimi mesi. Nonostante questo proverò come sempre a scendere sul ghiaccio con la medesima attitudine di sempre e con la predisposizione al sacrificio verso i miei compagni quando avrò la possibilità logistica di unirmi a loro. Cercherò di farlo il più possibile. In tal senso, come anche già ho reso noto internamente, sarò disposto a cedere i gradi di capitano nel caso in cui allenatore, squadra e club lo ritengano opportuno.

Nella vita e in ambito professionale sono stato sempre molto competitivo e ambizioso. Nonostante le difficoltà logistiche a cui andremo incontro come squadra, la mia mentalità e predisposizione verso il successo non cambierà. Nelle difficoltà emergono i valori umani e sportivi di un atleta e dell'intera squadra. Non sono stati mesi semplici per il club e so che ci aspetterà un inizio complicato perchè dovremmo abituarci ad allenarci altrove, con sacrificio, ma un team vincente non cerca scuse e non si nasconde dietro agli alibi.

Il passato non si cambia e non possiamo farci nulla se la situazione del palaghiaccio di Varese ci ha condizionati pesantemente. L'unica direzione da prendere è verso il futuro, guardare avanti allenamento dopo allenamento, partita per partita. Sarà importante curare i dettagli e lavorare sempre al meglio delle nostre possibilità, farsi trovare uniti e pronti alle battaglie che andremo ad affrontare sul ghiaccio. All'inizio forse faticheremo un po' ma dobbiamo provare ad alzare costantemente il nostro livello, portandolo più alto possibile.

Solo a fine stagione si potranno fare considerazioni. Ora è il momento di giocare: parole e rimpianti servono a poco o nulla».

Redazione


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore