/ Varese

Varese | 15 settembre 2020, 17:01

Il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Varese: «Qui per stare al fianco dei cittadini»

Il colonnello Gianluca Piasentin si è insediato lunedì al comando di via Saffi: «Un onore essere a Varese». Insieme a lui anche il capitano Annamaria Putortì, nuovo comandante della Compagnia di Busto Arsizio: «Vogliamo dare risposte alle preoccupazioni della gente»

Il colonnello Gianluca Piasentin, nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Varese

Il colonnello Gianluca Piasentin, nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Varese

Stare accanto ai cittadini, dare loro la tranquillità che meritano, risolvere tutti giorni i problemi, anche quelli apparentemente più semplici. Sono queste, insieme ovviamente alla costante lotta alla criminalità, le priorità del nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Varese, il colonnello Gianluca Piasentin, insediatosi al comando di via Saffi da lunedì al posto del collega Claudio Cappello (leggi QUI).

Una successione nel segno della continuità, come lo stesso Piasentin ha ribadito più volte ringraziando il suo predecessore: «A Varese ho trovato subito una squadra solida, affiatata e motivata - ha detto il comandante provinciale - che dimostra quotidianamente di avere a cuore la sicurezza della città e della sua provincia. Per me è un onore esser qui, in un territorio importante e delicato».

Piasentin, classe 1975 e originario di Latina, arriva dal R.O.S. di Napoli, con i quali ha condotto importanti indagini a livello nazionale. Insieme a lui è arrivato in provincia di Varese anche il nuovo comandante della Compagnia di Busto Arsizio, il capitano Annamaria Putortì, 31 anni, originaria di Reggio Calabria e proveniente dal Nucleo Operativo di Roma Parioli. 

«Lavorerò - ha detto Piasentin ai giornalisti - perché l'Arma dei carabinieri di Varese possa continuare a rispondere ogni giorno alle istanze della città e della sua provincia, in particolare alle sua fasce più deboli come anziani e giovanissimi. Lo scopo del nostro operato è stare accanto ai cittadini, rispondere alle loro preoccupazioni e anche aiutare a dare soluzioni ai piccoli problemi di ogni giorno». «In particolare - ha aggiunto - è importante in questo senso l'attenzione da rivolgere contro i reati che toccano nel profondo il cittadino: i reati predatori e le violenze».

«Il principale obiettivo - gli ha fatto eco il nuovo comandante della Compagnia di Busto Arsizio, Annamaria Putortì - è rispondere alle preoccupazioni dei cittadini ed essere vicini alle esigenze della popolazione, un compito delicato in un territorio complesso come quello di Busto Arsizio». 

Bruno Melazzini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore