/ Economia

Economia | 15 luglio 2020, 11:25

La Camera di Commercio punta su turismo e innovazione

L'ente camerale varesino, sempre nell'ambito dell'iniziativa #restart, mette sul tavolo, attraverso un bando, contributi per progetti che siano un fattore di attrattività, qualificazione e potenziamento dell'offerta in provincia di Varese.

La Camera di Commercio punta su turismo e innovazione

 

Puntare su attrattori in grado di valorizzare il turismo varesino, sostenendo eventi e progetti che, per la qualità e il carattere innovativo della proposta, possano qualificare e potenziare l’offerta sul nostro territorio. Per supportare un settore di grande rilievo nel contesto del sistema economico provinciale, Camera di Commercio di Varese lancia un nuovo bando destinato appunto a eventi e progetti di natura turistica che si caratterizzino per qualità, originalità e innovazione. Un bando che rientra in un’attività di promozione turistica che punta a valorizzare la provincia di Varese con le sue eccellenze ambientali e artistiche.

Il tutto nei giorni che hanno visto l’avvio sui principali social e sui canali televisivi RAI di una campagna pubblicitaria all’insegna del claim #faiunsaltoavarese. Da qui, in riferimento al secondo semestre dell’anno, lo stanziamento di 60 mila euro per contributi a fondo perduto, fino a un massimo di 10 mila euro, destinati a imprese della filiera turistico-ricettiva e a organizzazioni no profit aventi nelle finalità statutarie la valorizzazione, la promozione e l’organizzazione di attività turistiche, ricreative o sportive: enti, istituzioni, associazioni, fondazioni, comitati, cooperative sociali e altri soggetti assimilabili.

Possono partecipare al bando i promotori di eventi e progetti appartenenti a diverse tipologie e in realizzazione dal 1° giugno al 31 dicembre di quest’anno. Si va dagli eventi di natura turistico-sportiva ai veri e propri progetti per migliorare l’attrattività del territorio e la scoperta di luoghi d’interesse fino alle iniziative volte al miglioramento dell’accoglienza attraverso l’attivazione di nuovi servizi o il potenziamento di quelli esistenti.

Le domande dovranno essere trasmesse entro il 31 luglio all’indirizzo pec della Camera di Commercio: protocollo.va@va.legalmail.camcom.it.  Ulteriori informazioni sul sito dell’ente camerale all’indirizzo web www.va.camcom.it, seguendo il percorso “Contributi ˃ Turismo e Cultura”.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore