/ Territorio

Territorio | 09 aprile 2020, 12:31

Tradate, cimiteri chiusi. Alla pulizia delle tombe ci pensano i volontari

L'emergenza Coronavirus ha chiuso l'accesso a chi si recava al camposanto per tenere in ordine viali e loculi. Il grazie del Comune ai custodi Luisa Petrucci, Massimo Novello e Andrea Zerbini e ai volontari alla cooperativa Oasi

Tradate, cimiteri chiusi. Alla pulizia delle tombe ci pensano i volontari

Volontari in azione per pulire i cimiteri di Tradate. Da settimane, ormai, con il camposanto chiuso è impossibile visitare i propri cari: una grave mancanza per chi ha a cuore il culto dei defunti. Ma la città non è rimasta ferma a guardare. E così nelle ultime ore alcuni volontari si sono dati da fare pulendo l'area.

Una richiesta peraltro che arrivava anche dalla popolazione. Da chi avrebbe voluto farvi tappa, ma che il Coronavirus con la sua emergenza ha negato. Ora uno sforzo importante è stato effettuato, come ha sottolineato il vicesindaco del Comune di Tradate, Franco Accordino: «In questi giorni, essendo i cimiteri cittadini chiusi e inaccessibili alla popolazione, i custodi Luisa Petrucci, Massimo Novello e Andrea Zerbini, insieme alla cooperativa Oasi, hanno provveduto alla pulizia dei viali, dei manufatti con i loculi, e tombe. Un segno di attenzione e di rispetto per tutti i nostri defunti. Grazie per l'ottimo lavoro fatto».

Pino Vaccaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore