/ Economia

Economia | 11 giugno 2024, 09:01

La rivoluzione della skincare coreana: un trend in crescita

K Beauty: una filosofia di vita che dalla Corea ha conquistato il mondo. Da qualche tempo chiunque cerchi informazioni sulla cura della pelle non può fare a meno di imbattersi in cosmetici coreani e lodi alla Skincare Coreana.

La rivoluzione della skincare coreana: un trend in crescita

Da qualche tempo chiunque cerchi informazioni sulla cura della pelle non può fare a meno di imbattersi in cosmetici coreani e lodi alla Skincare Coreana. All'improvviso sembra che all’interno del mondo beauty non si parli d’altro. Ma da dove nasce e come si è diffuso questo fenomeno che oggi rappresenta un trend globale? Scopriamo meglio l’affascinante mondo del K Beauty, caratterizzato non solo da prodotti cosmetici di alta qualità, ma anche da un autentico stile di vita!

K Beauty: dalla Corea alla conquista del mondo

La cosmetica coreana ha avuto un vero e proprio boom negli ultimi anni, conquistandosi sempre più spazio in tutto il mondo. I prodotti di Korean Skincare, infatti, stanno diventando sempre più diffusi e amati, tanto che la tipica routine di bellezza coreana è sempre più popolare, non solo in Asia, ma anche in Europa e negli Stati Uniti. Dalla famosa doppia detersione al siero viso coreano, dalle maschere alla crema idratante viso coreana, sembra proprio che del K Beauty non si possa proprio più fare a meno! 

Il crescente interesse verso la skincare coreana si inserisce in un fenomeno più ampio di attenzione e curiosità globale verso la cultura coreana. Pensando a questo paese, infatti, non si può non considerare lo straordinario successo del K-Pop, spopolato in Occidente grazie alla boy band dei BTS, o alla popolarità delle serie TV coreane. Dai sentimentali K-Drama al ben più crudo Squid Game, la serialità coreana ha conquistato tutti, soprattutto i più giovani. Come non menzionare, inoltre, il trionfo del regista sudcoreano Bong Joon-ho agli Oscar con il suo Parasite? Insomma, in un periodo in cui la cultura pop coreana ha guadagnato l’interesse di tutto il mondo, la korean skincare non poteva che fare altrettanto!

Nonostante in Occidente se ne stia parlando solo da qualche, la Skincare Coreana ha radici profonde che risalgono alla lunga storia della Corea. Il suo inizio può essere collocato nel periodo dei Tre Regni, quando la cura della pelle assume un ruolo centrale nella cultura coreana per via del concetto di bellezza come equilibrio interiore. Tuttavia, è durante la dinastia Joseon che quest’ideale prende definitivamente piede in Corea. Da quel momento l'attenzione per la bellezza e la cura personale è cresciuta costantemente, evolvendo nel tempo. Infatti, è in seguito alla Seconda Guerra Mondiale e al boom economico degli anni '60 che la Skincare Coreana come la conosciamo oggi ha preso forma. Questo periodo ha segnato un'esplosione nell'industria cosmetica, con una proliferazione di prodotti che uniscono alla perfezione i tradizionali riti per la cura della pelle e le tecniche cosmetiche più innovative. 

Skincare Coreana: una vera e propria filosofia di vita 

Sebbene in Europa e negli Stati Uniti la Skincare Coreana abbia dato vita a un nuovo e vastissimo mercato, il K Beauty non è soltanto l’insieme di prodotti di bellezza made in Korea. Essa abbraccia le abitudini e gli ideali tipici della Corea del Sud, dove la bellezza esteriore è considerata il naturale riflesso di quella interiore. Il prendersi cura di sé e della propria pelle diventa così un gesto di amore e rispetto verso sé stessi e gli altri. L’obiettivo è quello di mostrare una pelle che racconti la cura e l’attenzione ad essa dedicata, risultando sempre pulita, luminosa e uniforme. Ciò spiega l’esistenza dei rigidissimi e, spesso irraggiungibili, standard di bellezza coreani. Non a caso, il mondo della Korean Skincare è vastissimo e ricco di marchi di alta qualità, come Beauty of Joseon, ispirato alle antiche ricette della dinastia Joseon, Cosrx, che propone soluzioni mirate per i problemi specifici della pelle e Missha, celebre per le sue BB cream e maschere in tessuto. Acquistare cosmetici coreani non significa semplicemente comprare buoni prodotti, ma adottare un nuovo modo di prendersi cura della propria pelle. Se in Occidente la tendenza è di andare alla ricerca di prodotti miracolosi per minimizzare le imperfezioni o di tentare di coprirle con il trucco, in Corea l’idea è di base è quella di prevenire tutto ciò, curando la pelle a fondo, così da non aver bisogno di fondotinta ultra-coprenti o make-up strategici. Proprio per questo, come ogni appassionato di K Beauty sa, la routine di skincare coreana si compone di ben 10 step che, partendo dalla doppia detersione e concludendo con la crema solare, si prendono cura della pelle a fondo. 

Il fenomeno della Skincare Coreana rappresenta molto più di una semplice tendenza nel mondo della bellezza: è una vera filosofia di vita, almeno in origine. La sua popolarità crescente, basata su un concetto di bellezza che valorizza la cura profonda della pelle, continua ad appassionare centinaia di persone in tutto il mondo, ridefinendo alla radicalmente il modo di intendere la cosmetica.

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore