/ Varese

Varese | 01 dicembre 2023, 19:01

VIDEO Un sogno chiamato Jolly Pizza rinasce oggi, ancora più buono. «Grazie varesini, vi aspetto di nuovo qui»

Simbolo di determinazione e meritatissimo sostegno, Cristiano Lo Presti ha riaperto oggi il suo locale, ancora più bello e moderno e con ancora più scelta (oltre 100 pizze da asporto o da consumare sul posto) a pochi passi dal precedente divorato da un incendio nello scorso giugno

Cristiano Lo Presti dietro il banco di Jolly Pizza, riaperto oggi in via Dandolo: bentornato

Cristiano Lo Presti dietro il banco di Jolly Pizza, riaperto oggi in via Dandolo: bentornato

Dalla determinazione e dal sostegno è rinato un sogno chiamato Jolly Pizza. Ha riaperto oggi, in attesa dell'inaugurazione ufficiale delle prossime settimane, il locale di via Dandolo simbolo di chi non si arrende di fronte alle difficoltà e nemmeno alle fiamme che, lo scorso giugno, divorarono la pizzeria che, ora, Cristiano Lo Presti ha riavviato poco distante dalla precedente location.

Seduti a un tavolino, attendiamo di scambiare due parole con Cristiano mentre i primi clienti, stupiti e ammirati, fanno capolino dall'ingresso delle sale moderne e spaziose dominate dalla lunga lista di circa cento pizze pronte a essere sfornate: «Finalmente!», «Ti stavamo aspettando!» sono le prime parole dette a Cristiano da chi si affaccia per ordinare, d'asporto o da consumare sul posto, una Margherita, sempre gettonatissima, o un'altra delizia della lunghissima serie con impasti diversi (dal carbone all'integrale al camut) che potrà essere gustata tutti i giorni tranne sabato e domenica mattina e martedì sera, gli unici momenti di chiusura dell'esercizio.

Cristiano è emozionato e carico, ha qualche ringraziamento da fare in punta di piedi («Dai tanti che mi sono stati vicino ai miei genitori, dalla vicesindaco Ivana Perusin agli uffici»), anche se sono soprattutto i varesini oggi a ringraziarlo. Perché è l'esempio di chi difende il suo lavoro e fa rinascere il suo sogno ancora più grande dopo che il destino sembrava averglieli portati via.

Andrea Confalonieri

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore