/ Economia

Economia | 02 dicembre 2022, 15:33

Cgil e Uil Lombardia proclamano uno sciopero per il 16 dicembre contro la manovra del Governo

Quattro le ore di protesta indette dai due sindacati: «La decisione arriva dopo il rifiuto di ascoltare le precise proposte che sono state avanzate a livello nazionale dai sindacati confederali» spiegano i due segretari generali Pagano e Vizza. Previste manifestazioni in tutte le province

Cgil e Uil Lombardia proclamano uno sciopero per il 16 dicembre contro la manovra del Governo

Quattro ore di sciopero indette da Cgil Lombardia e Uil Lombardia il 16 dicembre per dire no alla manovra del Governo.  

«La decisione - spiegano i due sindacati guidati dai segretari generali Alessandro Pagano e Enrico Vizza - arriva dopo il rifiuto di ascoltare le precise proposte che sono state avanzate a livello nazionale dai sindacati confederali dopo l’incontro con la Presidente del Consiglio lo scorso 9 novembre. Era stato chiesto un taglio del cuneo fiscale, la detassazione delle tredicesime, la detassazione degli aumenti contrattuali e la detassazione degli accordi di secondo livello, l’uscita flessibile a 62 anni e il riconoscimento della diversa gravità dei lavori e del lavoro di cura».

«Su questi ed altri temi la bozza di legge di bilancio non dà risposte significative, anzi peggiora le condizioni dei più poveri e dei precari - prosegue la nota - l'aumento dei voucher a 10.000 euro e l'allargamento della platea dei prestatori sono un fatto gravissimo che precarizza i rapporti di lavoro, riduce tutele e diritti e indebolisce la contrattazione in settori strategici per l'economia dell'Italia».

Cgil e Uil giudicano «gravissima l'estensione della flat tax fino a 85.000 euro, ma anche l'ennesimo condono fiscale, l'aumento del tetto all'utilizzo del contante, l'esenzione dell'uso del Pos fino a 60 euro, il depotenziamento della tassa sugli extra-profitti, il superamento del reddito di cittadinanza. Mancano risorse per i rinnovi dei contratti della scuola e del pubblico impiego. Sulle pensioni, non si modifica la legge Fornero e si cambia senza alcun confronto preventivo il meccanismo di indicizzazione delle pensioni in essere».   

«Per questi motivi e per sostenere le piattaforme sindacali unitarie sul lavoro, fisco e welfare anche oltre la manovra, seguendo quanto deciso da CGIL e UIL nazionale che hanno chiesto di avviare un percorso di mobilitazione territoriale e delle categorie sui posti di lavoro, CGIL Lombardia e UIL Lombardia hanno deciso di indire per il 16 dicembre lo sciopero di 4 ore con manifestazioni in tutte le province» conclude il comunicato.

Cgil e Uil Varese il 16 dicembre organizzeranno un presidio di protesta dalle 9 alle 12 davanti alla Prefettura. 


Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore