/ Territorio

Territorio | 30 settembre 2022, 14:08

A Leggiuno si brinda con la birra di San Primo, per finanziare i lavori di restauro dell'antica chiesa

Si tratta di un prodotto artigianale realizzato dai due ragazzi del Ma.Bo. Beer, il leggiunese Stefano Bodio e Alessio Marella, i quali hanno preparato un'edizione speciale della loro classica "Bela Tusa": una nuova iniziativa del comitato "pro San Primo" animato dall'associazione Lezedunum

La birra di San Primo e la storica chiesa di Leggiuno (foto dalla pagina Facebook dell'associazione Lezedenum)

La birra di San Primo e la storica chiesa di Leggiuno (foto dalla pagina Facebook dell'associazione Lezedenum)

Continua la raccolta fondi per finanziare i necessari lavori di restauro dell'antica e incantevole chiesa di San Primo a Leggiuno da parte del comitato promotore, animato dall'associazione storico culturale Lezedunum che ha l'obiettivo di iniziare al più presto l'intervento di sistemazione in questo luogo sacro tanto caro ai leggiunesi. 

Con un brindisi a base di birra, si potrà dare un aiuto concreto a favore dei lavori di restauro. Non si tratta di una bevanda qualsiasi ma di una birra artigianale pensata apposta e dedicata a San Primo, realizzata dai ragazzi del http://Ma.Bo.BeerMa.Bo.Beer, che operano sul lago Maggiore e in Valcuvia. 

«È questa l’occasione anche per fare conoscere, con piacere, due ragazzi della zona che, da qualche anno, si dedicano alla realizzazione di birra artigianale di vario tipo: Stefano Bodio, leggiunese come noi e Alessio Marella» spiega sui social l'associazione Lezedunum. 

Per l’occasione, Stefano e Alessio hanno preparato un’edizione speciale della loro birra più classica: la “Bèla Tusa”, una birra dal coloro oro, rinfrescante, da gustare in qualsiasi momento della giornata.

«Sarà possibile trovare queste birre a tutte le nostre iniziative. Inoltre chi fosse interessato e volesse prenotarla può contattarci tramite i nostri canali social (Facebook e Instagram), all’indirizzo mail info@lezedunum.it.» conclude l'associazione. 

M. Fon.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore