/ Territorio

Territorio | 17 ottobre 2021, 11:21

La grande "famiglia" della Croce Rossa di Luino piange Laura Cipolla: «Una persona buona»

Volontaria per 33 anni, residente a Porto Valtravaglia, una colonna per l'associazione guidata dal presidente Buchi: «E' stata attiva fino all'ultimo, esempio di volontariato silenzioso e operoso, un esempio per tutti»

Foto di Laura Cipolla dalla pagina Facebook della Cri di Luino

Foto di Laura Cipolla dalla pagina Facebook della Cri di Luino

Un grave lutto per la grande "famiglia" della Croce Rossa di Luino e Valli, che piange la scomparsa di Laura Cipolla, storica volontaria dell'associazione.

Laura con alle spalle 33 anni di attività di Croce Rossa era molto conosciuta e stimata sul territorio, a partire dal Comune di Porto Valtravaglia dove risiedeva. 

«Siamo vicini alla famiglia e a tutta la Comunità di Porto Valtravaglia - le parole commosse del presidente della Cri luinese Pierfrancesco Buchi a nome di tutti i volontari del sodalizio - Laura è stata attiva fino all'ultimo nelle raccolte fondi e nelle iniziative sociali verso i vulnerabili, esempio di quel volontariato silenzioso ed operoso che contraddistingue tante persone buone».

«Un esempio per tutti - conclude Buchi - in una società che troppo spesso si perde nelle grida della piazza, dimenticando l'importanza del gesto che tante realtà associative con i suoi volontari da anni donano a chi ha bisogno». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore