/ Politica

Politica | 23 settembre 2021, 11:37

Parcheggio al Del Ponte, il centrodestra stringe l’accordo per i dipendenti: «Abbonamento a 30 euro al mese anziché 55 e posti riservati. E’ un primo passo»

Dopo le proteste, Matteo Bianchi e i candidati consiglieri Simone Longhini e Alessia De Filippis hanno incontrato la proprietà del multipiano: «Questa è l’amministrazione del fare che ci piace, senza slogan e manifesti. Dopo le elezioni un tavolo istituzionale»

Parcheggio al Del Ponte, il centrodestra stringe l’accordo per i dipendenti: «Abbonamento a 30 euro al mese anziché 55 e posti riservati. E’ un primo passo»

Ci avevano messo la faccia, incontrando i sindacati in protesta fuori dall’ospedale Del Ponte, per il caro parcheggi dei dipendenti della struttura sanitaria (leggi QUI). Il candidato sindaco del centro destra Matteo Bianchi, insieme al consigliere uscente Simone Longhini avevano promesso l’apertura di un tavolo istituzionale non appena insediati al governo della città per risolvere il problema, invece oggi hanno già dato una prima risposta.

«Abbiamo incontrato la proprietà del nuovo multipiano e abbiamo stretto un accordo che consentirà ai dipendenti del Del Ponte di parcheggiare nella struttura a tariffe calmierate – spiega Longhini che ha chiuso la trattativa insieme alla candidata Alessia De Filippis – dai 55 euro chiesti inizialmente, abbiamo concordato per loro una tariffa mensile di 30 euro (nelle ore di servizio) e posti riservati all’interno del parcheggio. Non è la soluzione definitiva, ma è comunque un primo importante passo».

«Abbiamo concretizzato un’interlocuzione che va a favore dei dipendenti - ha detto Bianchi – E rimane nelle nostre intenzioni aprire un tavolo di confronto con l’azienda ospedaliera dopo il nostro insediamento al governo della città. Questa è l’amministrazione del fare che intendo per Varese: che da risposte ai problemi quotidiani dei cittadini con concretezza, senza tappezzare la città di manifesti istituzionali per opere che non ci sono ancora e posizionare ruspe per far vedere che sono iniziati i lavori, quando non è vero». Il riferimento è a Largo Flaiano, opera non ancora cantierizzata.

Bianchi segna un importante punto a suo favore e avverte Galimberti: «Siamo stufi di assistere all’utilizzo delle istituzioni per fare campagna elettorale, ed ogni riferimento alla questione Caserma Garibaldi è puramente casuale. Ci vuole serietà nell’approccio, come oggi abbiamo dimostrato di poter fare noi».

Valentina Fumagalli


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore