/ Altri sport

Altri sport | 04 agosto 2021, 08:37

Prova superata: Simone Miele secondo assoluto al rally di Salsomaggiore Terme

Al debutto su strada con una vettura R5, il pilota di Olgiate Olona, insieme alla ligure Erika Badinelli, chiude a soli tre secondi dal vincitore mostrando già un ottimo feeling con la vettura. Molto bene anche la sua compagna di vita e della Dream One Racing di Gorla Minore, Sara Micheletti

Simone Miele sulla Skoda Fabia R5

Simone Miele sulla Skoda Fabia R5

Il debutto su strada nella classe R5 è andato meglio delle aspettative per Simone Miele. Il pilota di Olgiate Olona, affiancato per la seconda volta in carriera da Erika Badinelli, ha centrato la seconda posizione assoluta al 4° Rally di Salsomaggiore Terme a soli tre secondi e tre decimi dal vincitore Vellani. Miele ha condotto una gara ottima dal punto di vista delle prestazioni e davvero utile per ciò che concerne la conoscenza e l’affiatamento con la Skoda Fabia Evo.

Nella corsa valevole per il CRZ di Zona 5,  l’equipaggio della Dream One Racing di Gorla Minore ha conquistato due successi di prova speciale, soffiando costantemente sul collo al leader della graduatoria ma soprattutto dimostrando di aver trovato fin dai primi metri un buon feeling con la vettura che aveva utilizzato in precedenza solo in pista. «Sono davvero contento perché questa gara era finalizzata esclusivamente a prendere dimestichezza con una vettura - la Skoda Fabia R5 - che utilizzerò con assiduità dal prossimo anno dopo aver “pensionato” la Citroen Ds3 Wrc. Abbiamo fatto modifiche su assetti e gomme e non nego che abbiamo provato fino alla fine a sferrare le zampate necessarie per centrare il successo ma va bene così. Temevo questo passaggio di categoria ed invece devo dire che, con un banco di prova attendibile come questo di Salsomaggiore, i risultati sono decisamente buoni» ha detto Miele.

Molto positiva anche la prestazione dell’altro equipaggio della Dream One Racing formato da Sara Micheletti - fidanzata di Simone Miele - e Luca Beltrame, navigatore campione del mondo WRC3 2018. La pilotessa valtellinese, anch’essa al debutto in R5, ha chiuso al 19° posto della classifica generale togliendosi lo sfizio di mettersi alle spalle molti avversari nonostante uno spegnimento in partenza che le ha fatto perdere alcuni secondi: anche per lei il bilancio non può che essere positivo visto il salto di categoria dalla R2B alla R5.

Simone Miele tornerà in gara, nella International Rally Cup (dov'è leader dopo tre prove su cinque), a fine agosto.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore