Elezioni comune di Varese

 / Salute

Salute | 22 luglio 2021, 14:35

Coronavirus, in provincia di Varese contagi quadruplicati in un mese

Nell'ultima settimana sul nostro territorio Ats Insubria ha accertato 339 nuovi positivi: quattro settimane fa erano appena 82. Negli ultimi sette giorni la crescita dei casi è raddoppiata. Risale l'incidenza ogni centomila abitanti

Coronavirus, in provincia di Varese contagi quadruplicati in un mese

In un mese la provincia di Varese ha visto praticamente quadruplicarsi i contagi di infezione al Coronavirus. E' quanto si legge nei numeri diffusi da Ats Insubria nel corso del monitoraggio sull'andamento dell'epidemia. Numeri ancora lontani da quelli visti la scorsa primavera e ancora di più da quelli dell'autunno passato, ma che raccontano di un trend in evidente salita.

Nell'ultima settimana, quella compresa tra venerdì 16 e oggi giovedì 22 luglio, i nuovi positivi accertati dall'Agenzia di tutela della salute in provincia di Varese sono stati 339 su una base di 15.139 tamponi eseguiti (incidenza di casi ogni centomila abitanti di 37,98). Nei sette giorni precedenti, dal 9 al 15 luglio, i casi erano stati circa la metà: 171 su 13.641 tamponi (incidenza 19,16). 

La crescita è ancora più evidenza se si va indietro a fine giugno: tra il 25 e il 1° luglio la nostra provincia contava "solo" 82 nuovi positivi. Un numero basso, anche se la quantità di tamponi analizzati è rimasta pressoché la stessa: 13.985 (incidenza 9,19). Il virus ha quindi quadruplicato la sua presenza sul nostro territorio nel giro di quattro settimane.

Al momento, grazie anche ai vaccini, la situazione negli ospedali è sotto controllo. Alla crescita di casi non corrisponde quindi per ora un aumento di ricoveri. La speranza è che la rinnovata diffusione del Covid non torni a far aumentare i casi gravi e le ospedalizzazioni.

B. Mel.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore