/ Salute

Salute | 15 luglio 2021, 00:22

Il segreto per una buona salute? Una buona alimentazione. E la prevenzione

Insieme al Centro Polispecialistico Beccaria facciamo il punto sulla prevenzione cardiovascolare

Testi a cura di Maurizio Losorgio

Testi a cura di Maurizio Losorgio

In determinati periodi della nostra vita, è abbastanza tipico riscontrare sensazioni come stanchezza, debolezza, fiato corto e molto altro. Il Centro Polispecialistico Beccaria ci aiuta ad avere una maggiore consapevolezza della salute del nostro corpo attraverso la prevenzione attiva, adottando uno stile di vita sano. Fondamentale è sempre la diagnosi precoce che permette di intercettare le eventuali malattie in tempo utile per curarle al meglio. 

Punto di riferimento del territorio, il Beccaria è una struttura con laboratorio interno, accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale per analisi del sangue, Ecografie, mammografie, Ortopantomografie (OPT), Tac Dentale, Radiografie, Risonanza magnetiche, Ecocolordoppler, Angiologia e Chirurgia vascolare. È possibile inoltre richiedere visite specialistiche e prestazioni strumentali in regime privato, avvalendosi anche dei nuovi servizi online, sia che si tratti di prenotare una visita, scaricare gli esiti o acquistare pacchetti di prevenzione.

Tra questi, l’ultimo check up proposto, riguarda la prevenzione cardiovascolare, per prevenire l'insorgere di patologie cardiache e per mantenere un buono stato di salute fisica e mentale.  

Ecco cosa ci ha raccontato lo staff di specialisti del Centro: 

Cosa possiamo fare per prevenire le malattie dellapparato cardiovascolare? 
Se non siamo davanti a fattori di rischio già individuati, come la familiarità, che prevedono un'adeguata terapia farmacologica, è importante attuare cambiamenti nel nostro stile di vita. Alla base di una buona prevenzione cardiovascolare c'è, ad esempio, una sana alimentazione. 

Quanto è importante lalimentazione? 
Le abitudini alimentari assumono grande importanza per la salute del nostro cuore. Un'alimentazione scorretta può causare un aumento dell'incidenza di ipertensione arteriosa, dislipidemia, obesità e diabete. Tutte condizioni che predispongono alle malattie cardiache. Pertanto non ci si dovrà limitare ad eliminare i cosiddetti cibi "dannosi", ma dovremo introdurre nella nostra dieta alimenti protettivi attraverso una corretta alimentazione.

Quali sono i cibi salva cuore e quelli da evitare categoricamente?
Naturalmente non esistono cibi miracolosi, tuttavia la giusta attenzione agli stili di vita e la scelta degli alimenti salva cuore possono fare molto. Parlando dei cibi che aiutano il cuore, possiamo annoverare prevalentemente i legumi ed i cereali integrali. I legumi ad esempio contribuiscono a ridurre il colesterolo e tengono sotto controllo pressione sanguigna e trigliceridi nel sangue. I cereali integrali invece, prevengono le malattie cardiovascolari, riducono l’assorbimento di grassi e colesterolo e aumentano il senso di sazietà. Nella dieta “salva cuore” sono sconsigliati prodotti ultraprocessati, farine raffinate, zuccheri aggiunti, carni rosse e carni lavorate. La dieta mediterranea o le diete vegetariane/vegane adeguatamente bilanciate sono quelle che negli studi epidemiologici hanno dimostrato la maggiore efficacia in termini di prevenzione.

Quanto conta l'età per fare prevenzione? 
Non c'è un'età giusta: non è mai troppo presto né troppo tardi per scegliere uno stile di vita più sano. Il pacchetto di prevenzione proposto dal Centro Beccaria si rivolge a uomini e donne a partire dai 30 anni, con o senza familiarità per malattie cardiovascolari, con o senza altri fattori di rischio noti (ipertensione arteriosa, sovrappeso, fumo, diabete.). Obiettivo: fornire un’adeguata analisi dello stato di salute e attuare, eventualmente, le giuste precauzioni per continuare a stare bene. 

In cosa consiste questo pacchetto?
Viene effettuata una valutazione cardiologica completa in cui viene stimato il rischio cardiovascolare individuale. Attraverso un'analisi dettagliata dello stile di vita si potrà definire insieme al cardiologo la migliore strategia attuabile per ridurre ai minimi termini ogni possibilità di rischio. Saranno infine consigliate le eventuali modifiche da attuare al proprio regime alimentare in funzione delle preferenze ed esigenze dei pazienti. Tutto questo chiaramente viene effettuato grazie alla collaborazione dei diversi specialisti del Centro.

Per approfondimenti ulteriori: https://centrobeccaria.it/2021/06/14/prevenzione-cardiologica-alimentazione-sana-per-un-cuore-sano/

VareseNoi pubblicità - commerciale@varesenoi.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore