/ Politica

Politica | 18 giugno 2021, 10:06

Terremoto in giunta a Casciago, si dimette il vicesindaco Chiesa

In un comunicato, Chiesa parla di «aumento continuo di contestazioni pretestuose al mio operato espresse via chat, alimentate dal sindaco». La replica di Reto: «Non rispondo a provocazioni personalistiche». L'assessore Alberto Gaggioni nuovo vicesindaco.

Stefano Chiesa

Stefano Chiesa

Terremoto politico nella giunta di centrodestra di Casciago, con la dimissioni presentate dal vicesindaco e assessore al Bilancio Stefano Chiesa.

Chiesa ha comunicato la sua drastica scelta in un comunicato dai toni molto duri. «In assenza di comunicazioni da parte dell’amministrazione di Casciago segnalo che in data 15/06/21 ho presentato le miei dimissioni da vicesindaco e assessore - dichiara Chiesa nel comunicato - la scelta è stata causata dal venir meno del rapporto di fiducia nei confronti del sindaco Reto e di alcuni colleghi, nelle ultime settimane sono continuamente aumentate le contestazioni pretestuose al mio operato espresse con modalità “curiose”,  soprattutto via chat e non di persona. In particolare devo rilevare che la persona del sindaco, invece di smussare le differenze, è stato il primo ad alimentare i dissidi con continui cambi di opinione su tematiche amministrative in cui avevo le deleghe, il tutto nonostante il fatto che in questi due anni si siano fatte parecchie cose e sistemati “buchi” lasciati in eredità».

«Non ho avuto nemmeno il rispetto per la malattia - prosegue la nota dell'ormai ex vicesindaco - avendo avuto le prime contestazioni lo scorso anno appena rientrato dall’ospedale e dalla quarantena per Covid, periodo in cui comunque ho lavorato per l’amministrazione. Al di là del caso personale sono evidenti i problemi all’interno del Comune di Casciago, lo dimostra il fatto che il sindaco abbia cambiato tre segretarie in meno di due anni e che nelle ultime settimane si sono trasferite presso altri enti due dipendenti su tre in forza all’Ufficio Anagrafe. Non mi è pertanto più possibile proseguire nel mandato e collaborare con personaggi che manifestano atteggiamenti “schizofrenici”, invidia e mancanza di rispetto nei miei confronti, gli impegni presi nel programma elettorale non possono essere “ribaltati”, quantomeno non con il mio consenso. Con l’occasione ringrazio i dipendenti comunali con cui ho collaborato per la disponibilità manifestata nei miei confronti esprimendo il rammarico per non poter proseguire la positiva collaborazione». 

A replica è il sindaco Mirko Reto che ha già nominato l'assessore Alberto Gaggioni come nuovo vicesindaco e nelle prossime ore ufficializzerà anche il nome del nuovo assessore al Bilancio. «La maggioranza prende atto della dimissioni - dichiara il sindaco - non voglio nemmeno rispondere ai commenti personalisti rilasciati da Chiesa. Il nostro gruppo è coeso e unito e non ha mai smesso di lavorare; nelle prossime ore nominerò il nuovo assessore al Bilancio, persona di assoluta competenza, mentre l'assessore Gaggioni è il nuovo vicesindaco. Non intendo rispondere a provocazioni personalistiche da parte di chi già in passato mi sembra si sia reso protagonista di gesti analoghi. Adesso avanti tutta per la realizzazione del programma e per la buona gestione di Casciago». 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore