L'informazione in Casa | 29 maggio 2021, 12:00

VIDEO Quando un immobile può ricevere il bonus 110%? La risposta di due professionisti e qualche esempio concreto

Ripercorriamo la diretta di PxV (Professionisti per Varese) su un tema di forte interesse: il bonus per le ristrutturazioni. Ne hanno parlato Andrea Chemello e Matteo Maestri, durante la puntata di giovedì 27 maggio de "L'informazione in Casa"

VIDEO Quando un immobile può ricevere il bonus 110%? La risposta di due professionisti e qualche esempio concreto

Il “salotto virtuale” di Matteo Morrocchi, giovedì 27 maggio, ha ospitato Andrea Chemello, mediatore creditizio, e Matteo Maestri, geometra da quindici anni esperto di perizie immobiliari.

Durante la puntata de L’Informazione in Casa, rubrica dedicata all’immobiliare, i professionisti hanno approfondito il tema del bonus 110% e risposto alle domande che diversi utenti hanno proposto in diretta.

Il primo tema che il geometra fa emergere è quello della conformità urbanistica, ovvero il fatto che l’immobile presenti o meno i requisiti adeguati a essere comprato, venduto, ristrutturato, finanziato; una verifica che, sottolinea, «può essere effettuata anche su un immobile già di nostra proprietà. Tale conformità si occupa di dare regolarità all’immobile, mentre quella catastale ne rappresenta la “carta di identità”, ovvero riporta tutte quelle caratteristiche che determinano, per esempio, le tasse».

Ognuno di noi dovrebbe possedere, quindi, un dossier del proprio immobile che contenga l’atto della compravendita, le schede catastali, la certificazione energetica. Altrettanto importante, prosegue Matteo, è, quando vogliamo vendere un immobile, «affidarsi a un’agenzia o a un tecnico per effettuare, presso gli uffici comunali, l’accesso agli atti urbanistici. È questo che garantisce la conformità, ma le tempistiche di accesso possono essere lunghe, è consigliabile iniziare il prima possibile».

Non è raro, infatti, che si presentino casi di difformità, alcuni più trascurabili, come una porta leggermente spostata («C’è una norma che prevede lo spostamento di misure e altezze interne entro un range del 2%»), ma altri che è necessario sanare, ad esempio gli impianti cucina in taverna.

«Di certo, la conformità è il fulcro da cui partire per effettuare qualsiasi attività sull’immobile. L’abitabilità rientra nell’urbanistica, ma, tra le carte presentate al Comune, ci deve essere anche la scheda catastale. Purtroppo, non c’è ancora sinergia tra le due parti, ma è anche vero che ci sono tecnici che verificano che le pratiche urbanistiche siano in ordine. Inoltre, consideriamo che i notai, al momento della stipula di un atto di compravendita, richiedono sia la certificazione del tecnico in merito all’accesso agli atti, ma anche la conformità dell’immobile».

Ripercorriamo insieme la puntata di giovedì nel video seguente:

 

Giulia Nicora

Leggi tutte le notizie di L'INFORMAZIONE IN CASA ›

L'informazione in Casa

Gruppo Immobiliare Varese Srl è un'azienda che si occupa di intermediazione immobiliare in Provincia di Varese, con forte attenzione al lato umano di questo mercato: l’emozione di cercare casa.
Proprio la persona è al centro del progetto GIV, nato con l’obiettivo di informare e informarsi, in quanto solo la reciproca conoscenza può aiutare ad essere realmente di supporto a persone e famiglie nella gestione dei propri investimenti immobiliari, anche attraverso la voce di esperti o clienti che raccontano la loro esperienza.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore