/ Cronaca

Cronaca | 23 maggio 2021, 08:22

Castiglione Olona, anziana truffata da finto vigile urbano con la scusa dell'acqua "contaminata"

I malintenzionati sono entrati in azione in via Schiavo. Vittima del raggiro una donna di 79 anni: spariti denaro e ori di famiglia

Castiglione Olona, anziana truffata da finto vigile urbano con la scusa dell'acqua "contaminata"

Tornano in azione i truffatori del "finto vigile" nel Varesotto. Un copione già visto ma che continua a fare vittime. Dopo un caso registrato nei giorni scorsi a Gerenzano, l'ultimo episodio - riportato da ilSaronno.it - un altro colpo con analoghe modalità è andato a segno a Castiglione Olona.

La modalità è identica e quindi non si può escludere che si tratti delle stesse persone. Un finto vigile urbano affiancato da un finto tecnico ha bussato alla porta di casa di una pensionata, che vedendo la persona in “divisa” si è fidata e li ha fatti entrare. 

Il fatto si è verificato nei giorni scorsi in via Schiavo a Castiglione Olona. Alla malcapitata, di 79 anni, gli sconosciuti hanno parlato di una improbabile “contaminazione” dell’acqua di casa. Le hanno detto di prendere tutti i gioielli ed i soldi (450 euro) e valori che aveva nell’abitazione, di metterli in un sacchetto e di riporlo in frigorifero «per evitare che si possano danneggiare». Poi hanno finto di compiere alcuni rilievi in casa.

Quando se ne sono andati, il sacchetto con il suo contenuto non c’erano più; sparito pure il portafoglio della donna. Alla fine, assistita dai parenti, la derubata non ha potuto fare altro che presentare denuncia alla polizia locale, quella vera.

da ilSaronno.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore