/ Territorio

Territorio | 23 aprile 2021, 09:49

VIDEO. La bellezza del lago di Varese diventa un inno: «Un tributo artistico al territorio e alla sua gente»

L'associazione gaviratese Il Sarisc, il maestro Fabrizio Voghera, l'artista Lara Rosso hanno presentato "Terra di lago", fissando con le parole e con la musica le emozioni che solo il nostro lago sa trasmettere. GUARDA E ASCOLTA L'INNO

VIDEO. La bellezza del lago di Varese diventa un inno: «Un tributo artistico al territorio e alla sua gente»

La bellezza, le emozioni, i sentimenti che il lago di Varese sa trasmettere nella sua unicità diventano un inno, che grazie a musica, parole e immagini vengono scolpite nel cuore e nella mente delle persone che lo vivono e lo amano. 

Un'iniziativa di alto valore artistico promossa dall'associazione Il Sarisc di Gavirate guidata dal battagliero Santo Cassani che da anni si batte non solo per la difesa del lago ma anche per il suo rilancio. "Terra di lago" è il titolo dell'inno dedicato al lago di Varese. «Un tributo artistico al territorio e alla sua gente» sottolinea Cassani; un progetto musicale che avrebbe dovuto debuttare ai Campionati di Canottaggio ma che a causa delle restrizioni anti contagio non ha potuto trovare la giusta collocazione. 

Il video dell'inno è stato trasmesso nel corso della diretta, trasmessa dal nostro giornale, del convegno di Aime dedicato proprio al futuro del lago di Varese. Per il progetto "Terra di Lago" è stato incaricato il maestro Fabrizio Voghera, noto artista di fama mondiale nel panorama musicale, tra i protagonisti ad esempio dell'opera "Notre Dame de Paris" di Riccardo Cocciante; Voghera nella sua carriera si è esibito anche al Cremlino e all'Arena di Verona. Per il lago di Varese, l'artista ha composto la musica e gli arrangiamenti musicali, oltre ad aver prestato la sua inconfondibile voce. Il testo e le parole dell'opera musicale sono invece di Lara Rosso, che è la responsabile ambiente e navigazione elettrica dell'associazione Sarisc, oltre ad essere una danzatrice, coreografa, regista, autrice del musical "La Tata Magica"  (Mary Poppins) in scena e repliche a Torino 2015, oltre che autrice di laboratori didattici per l'infanzia, scrittrice, ideatrice di eventi e spettacoli.

«Confidiamo che l'arte abbia ancora un significato per tutti - prosegue Cassani -  un un brano cantato, la sua valenza emozionale può essere più esaustiva di un lungo discorso, potendo radicare o implementare, i concetti puri di un territorio bello come il nostro; le sue particolarità, la sua storia, il senso di appartenenza per chi lo cura, vi abita e desideri lottare per esso a preservazione di tutto. Crediamo che l'arte non debba essere scardinata dal tessuto sociale, anche e soprattutto in tempi difficili come i nostri. Auspicando che la narrazione musicata e cantata dalla elegante voce di  Fabrizio Voghera e il curato testo di Lara Rosso siano un valore aggiunto al territorio, ci auguriamo fiduciosi che possano ottenere i giusti consensi, poiché nonostante  i due artisti abitino in Piemonte, ma veri appassionati del lago, il loro autentico desiderio è quello di aver saputo cogliere con i vostri occhi e nel modo più corretto, la bellezza del nostro territorio e in particolare quella del lago di Varese, con le tutte sue potenzialità». 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore