/ Salute

Salute | 09 aprile 2021, 12:16

Campagna vaccinale 70-74enni, Monti: «Successo di prenotazioni. Ora occorre disporre di più dosi per aprire altri slot in provincia di Varese»

Nel Varesotto sono state 74mila le adesioni per quanto riguarda alla nuova fascia d'età che da ieri può richiedere il vaccino: «Serve sfruttare tutto il potenziale»

Campagna vaccinale 70-74enni, Monti: «Successo di prenotazioni. Ora occorre disporre di più dosi per aprire altri slot in provincia di Varese»

«Ieri è stata anticipata la campagna vaccinale per i 70-74enni ed è stata un grande successo di prenotazioni da tutta la Lombardia. In provincia di Varese, nello specifico, è stato altissimo il numero di adesioni degli aventi diritto, su tutta ATS Insubria sono ben 74 mila le prenotazioni effettuate degli over 70. Questo è un dato estremamente positivo. La complessità da gestire oggi è l'aver saturato tutti i posti fruibili negli hub della provincia di Varese, che hanno le agende piene fino a fine mese in base ai vaccini oggi disponibili».

Così il consigliere regionale leghista Emanuele Monti, presidente della Commissione Sanità del Pirellone. Che spiega: «Adesso la priorità è poter disporre di più dosi per aprire altri slot e dare  maggiori disponibilità ai cittadini della provincia di Varese di vaccinarsi sul territorio. Emerge in modo chiaro ora come la mancanza di vaccini non permetta di attivare tutte le linee vaccinali pronte, siamo solo al 40% del potenziale fino a quando non arriveranno dosi aggiuntive la campagna vaccinale non potrà mai decollare, chi ha gestito gli acquisti dei vaccini da Arcuri all’Europa devono vergognarsi per aver lasciato in queste condizioni le nostre regioni».

Così il Presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti che continua: «Secondariamente, fino a quando non ci saranno informazioni di una maggiore disponibilità di vaccini, Regione Lombardia sta dando ai cittadini che non si sono ancora iscritti  l'opzione di potersi recare entro i trenta chilometri nel centro vaccinale più vicino questo nel caso in cui l'hub di prossimità dovesse avere tutti i posti esauriti. In questo modo i cittadini potranno comunque raggiungere un centro vaccinale non eccessivamente lontano, limitando così il disagio degli spostamenti».

«Infine», aggiunge Monti, «ho chiesto alla Giunta regionale di allungare il periodo entro il quale avere degli slot disponibili sulle agende, tenendo in considerazione anche la prima decade di maggio. Questo, per dare un'ulteriore opzione al cittadino, vale a dire poter scegliere se aspettare qualche giorno in più per essere vaccinato nel luogo più vicino a casa e la buona notizia che la Regione ha già provveduto con grande solerzia a farlo».

«I dati della campagna vaccinale sono estremamente positivi, l’85% degli over 80 e l’83% del personale scolastico ha avuto la prima dose», conclude Monti; «le somministrazioni stanno procedendo egregiamente ed in più oggi parte la prenotazione per i pazienti fragili e i caregiver», conclude il consigliere regionale leghista

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore