/ Varese

Varese | 27 marzo 2021, 14:35

L'OPINIONE. Leonardo for president, dai ragazzi dell'oratorio di Biumo una lezione a chi doveva proteggerci dal Covid

Una ventina di giovani e un prete in una bolla all'oratorio studiano, giocano e vivono grazie all'intuizione di Leonardo, un ragazzo varesino che con inventiva e senso di responsabilità ha trovato l'idea più semplice ma efficace per affrontare la pandemia: tra tanti campioni dello scaricabarile, bastava fare come lui e trasformare il problema in un'opportunità

Da Biumo un esempio per affrontare il Coronavirus

Da Biumo un esempio per affrontare il Coronavirus

In questo anno e passa di clausura intermittente, il Covid 19 se l’è presa soprattutto con i vecchi e con i giovani, le due categorie dell’umanità che più delle altre andrebbero protette. Con i vecchi, falcidiandoli negli ospizi e in famiglia, togliendoli ai loro affetti, obbligandoli a fare i conti la loro intrinseca debolezza. E pensare - come osserva giustamente Antonio Scurati - che la cura dei vecchi è ciò che davvero distingue l’uomo da tutti gli altri esseri viventi. Tutte le specie, più o meno, si prendono cura dei loro cuccioli. A custodire ed assistere chi è sull’ultimo miglio del cammino ci pensano - o ci dovrebbero pensare - soltanto gli uomini.

L’altra categoria  assediata dal virus è quella dei più giovani. In questo caso non è tanto la loro salute a repentaglio - sembra che il Covid preferisca cellule più stagionate - quanto la loro crescita armonica. Stanno più o meno chiusi in casa da un annetto. Non vanno a scuola, non vedono amici, non possono baciarsi e nemmeno fare a pugni. Vivono la loro adolescenza in una campana di vetro che rischia di trasformarli in tanti pesci rossi. Ci si preoccupa, giustamente, delle nozioni che ad aule chiuse hanno forzatamente lasciato per strada. In pochi si chiedono cosa sarà della loro crescita umana dopo dodici mesi di vita da Covid.

Per uscirne, ci dicono, occorre prudenza (mascherina, sapone e distanza) e, soprattutto, vaccini. A queste latitudini sulla prudenza - a parte le solite eccezioni - non siamo neanche messi tanto male. Secoli di dominazioni ci hanno insegnato ad essere abbastanza ubbidienti e rispettosi delle leggi. Il menefreghismo non è nel nostro Dna. Sul fronte vaccini siamo nelle mani di una classe dirigente (politica, ma non solo) che ha spacciato per anni come eccellenza una situazione tenuta insieme dalla buona volontà e dall’indubbia capacità di pochi. Se hai 11 Ronaldo in squadra, è probabile che tu vinca la partita. Ma non è detto che tu sia un bravo allenatore. Se invece la vinci con 11 giocatori scarsi, allora sì che sei un mister con i fiocchi. Ma è inutile stracciarsi le vesti. Occorrerà piuttosto pensarci meglio la prossima volta che ci chiederanno da chi vogliamo farci guidare.

Io la Lombardia, ad esempio, la darei in mano a Leonardo. È sua l’idea che da Biumo è rimbalzata sulle pagine di tutta la stampa che conta. Ha chiesto a don Gabriele e al parroco di fare come nell’Nba: una “bolla” nella quale - accertato di non essere positivi al virus - richiudersi sì,  ma tutti in compagnia. Nove ragazze, 13 ragazzi e un giovane prete hanno insegnato al mondo come la fantasia e la buona volontà siano in grado di sconfiggere anche il Covid e i suoi corollari. Per due settimane hanno studiato, giocato, pregato, in poche parole vissuto. Senza distanze, senza paure, senza remore.

Domani usciranno dall’oratorio di Biumo con i rametti di ulivo che hanno confezionato in questi giorni per offrirli ai parrocchiani nella domenica delle Palme. Ma l’omaggio più bello lo hanno già fatto a tutti noi con la loro iniziativa. Ci hanno dimostrato come ogni problema possa trasformarsi in un’occasione, come l’inventiva e la voglia di fare siano la diga più resistente nei confronti di qualunque calamità. Come il mondo va avanti perché, nascosti tra tanti campioni dello scaricabarile, ci sono anche i Leonardo in grado di immaginare soluzioni e risposte.
 “Leonardo for president”, vado a farmi fare subito la maglietta.

Marco Dal Fior

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore