/ Varese

Varese | 22 gennaio 2021, 19:51

Rivolta ai Miogni, polizia e carabinieri intervengono in carcere in assetto anti sommossa

Momenti di tensione questo pomeriggio nella casa circondariale di Varese. Sommossa dei detenuti che hanno costretto le guardie penitenziarie a chiamare i rinforzi. Solo dopo l'intervento delle forze dell'ordine la situazione è rientrata

Rivolta ai Miogni, polizia e carabinieri intervengono in carcere in assetto anti sommossa

Un'escalation di intemperanze e poi la rivolta generale. Sommossa dei detenuti all'interno del carcere dei Miogni che ha costretto le guardie penitenziarie a chiedere l'intervento di polizia e carabinieri per ripristinare l'ordine (in serata è arrivata la reazione durissima del leader della Lega, Matteo Salvini: clicca qui per leggerla). 

Gli agenti in tenuta anti sommossa hanno fatto irruzione in carcere nel tardo pomeriggio odierno per riportare la situazione all'ordine e ristabilire il dialogo con i detenuti all'interno dell'istituto penitenziario. 

Le ragioni dell'accesa protesta non sono ancora chiare e nessun detenuto o agente intervenuto sarebbe rimasto ferito durante i concitati momenti in cui sono state danneggiate le celle e alcune aree del carcere con il lancio di oggetti.  

 

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore