L'informazione in Casa | 16 gennaio 2021, 00:01

VIDEO «Continua a sognare»: il messaggio di positività di Andrea Arnaboldi per il 2021

Nella prima diretta del 2021 de "l'informazione in casa", la rubrica di Gruppo Immobiliare Varese, l'ospite è stato il performance coach e "ispiratore" varesino, che ha raccontato la sua missione: fare in modo che le persone continuino a sognare

VIDEO «Continua a sognare»: il messaggio di positività di Andrea Arnaboldi per il 2021

Inizia con un musicale conto alla rovescia la prima puntata del 2021 della rubrica settimanale di Gruppo Immobiliare Varese dedicata al mondo immobiliare, L’Informazione in Casa.

Giovedì 14 gennaio, il “salotto virtuale” di Matteo Morrocchi, amministratore di GiV e mente del progetto, ha accolto il varesino Andrea Arnaboldi, suo amico fin dall’adolescenza, “ispiratore”, come ama definirsi, e performance coach.

Il suo percorso inizia venticinque anni fa, quando è obbligato a lasciare la squadra di calcio in cui gioca. Per un ragazzo di 14 anni, un piccolo trauma che, però, nel tempo, gli fa capire che è proprio dalle difficoltà che possono nascere nuove opportunità (infatti non ha abbandonato la sua passione e ha continuato a giocare per una squadra minore); soprattutto, si rende conto di «quanti ragazzi, al giorno d’oggi, vivono situazioni simili».

Così, Andrea decide di intraprendere una nuova strada: «Mi avrebbe permesso di aiutare le persone a voler continuare a sognare». Ricorda un episodio, di qualche anno fa: «Parlavo con alcune ragazze che stavano facendo ginnastica ritmica, chiesi loro quale fosse il loro sogno e una rispose “io non sogno, perché se non si avvera poi ci rimango male”». Il coach è colpito, perché «il sogno ti permette di fare il viaggio: magari non si realizza, ma grazie a questo cresci come persona, migliori e puoi raggiungere un sogno ancora più bello del primo».

Il sogno è riconducibile a tanti aspetti della nostra vita, del nostro quotidiano, anche per Matteo ricopre un ruolo fondamentale, tanto che «è la prima domanda che faccio ai miei clienti: chiedo loro di descrivere la casa dei sogni, si parte da un’idea, da un obiettivo. Poi si costruisce, si razionalizza».

È un lavoro socialmente utile quello di Andrea, che lavora con i ragazzi che vivono e respirano sport, li affianca per aiutarli a crescere dal punto di vista mentale; anche lui parte sempre da un sogno, da quello che ognuno vuole diventare, perché «il sogno è la benzina, la motivazione, deve essere quello che ti permette ogni giorno di alzarti e ti dà la voglia, l’entusiasmo di fare anche sacrifici pur di andare nella direzione giusta».

«Nello sport – prosegue il coach – una prestazione è data da vari elementi: preparazione tecnica, fisica, alimentazione, aspetto mentale. Fino a oggi, si allenano tanto il fisico e la tattica, meno la mente. Con l’atleta, capiamo i punti di forza, eventuali blocchi, lavoriamo sul dialogo interno, come parliamo a noi stessi, tutti abbiamo sempre una vocina interna che tira fuori convinzioni potenzianti o limitanti».

Un messaggio importante che Andrea ha fatto suo arriva da Viktor Frankl, psicologo austriaco sopravvissuto a quattro campi di concentramento: «Ci possono togliere tutto, ma non la libertà di decidere come reagire ad una determinata situazione. Se anche solo per un secondo, durante una crisi, una persona trova la luce, sta cambiando sé stesso, non è la realtà che vivi cambia te, ma sei tu che cambi la realtà, con il tuo modo di essere».

«Vorrei riuscire a fare continuare a sognare le persone anche nelle difficoltà». Questo è il vero desiderio di Andrea, esempio, come Matteo, di persona che ha continuato a sognare e, nonostante gli ostacoli, ogni giorno si mette in gioco per realizzare tutto quello che desidera.

Se volete continuare a sognare insieme a noi, qui di seguito potete rivedere la diretta di ieri, giovedì 14 dicembre.

Giulia Nicora

Leggi tutte le notizie di L'INFORMAZIONE IN CASA ›

L'informazione in Casa

Gruppo Immobiliare Varese Srl è un'azienda che si occupa di intermediazione immobiliare in Provincia di Varese, con forte attenzione al lato umano di questo mercato: l’emozione di cercare casa.
Proprio la persona è al centro del progetto GIV, nato con l’obiettivo di informare e informarsi, in quanto solo la reciproca conoscenza può aiutare ad essere realmente di supporto a persone e famiglie nella gestione dei propri investimenti immobiliari, anche attraverso la voce di esperti o clienti che raccontano la loro esperienza.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore