/ Salute

Salute | 27 novembre 2020, 12:09

A Gallarate arriva un nuovo punto tamponi: l'azienda Irca mette a disposizione il proprio parcheggio

I test saranno eseguiti in modalità drive through, a partire dal 30 novembre, dall'istituto medico Medilabor che a regime potrà arrivare ad eseguirne fino a 250 al giorno tra test rapidi e molecolari

A Gallarate arriva un nuovo punto tamponi: l'azienda Irca mette a disposizione il proprio parcheggio

Una nuova struttura in provincia di Varese che permetterà di aumentare la capacità del territorio di tracciare l’andamento della pandemia con tamponi naso faringei rapidi e molecolari in modalità drive-through; è quella che sorgerà a Gallarate a partire da lunedì 30 novembre. Per l’esattezza l’entrata si troverà in via Col di Lana ed i test verranno svolti dall’ Istituto Medico Medilabor, utilizzando gli spazi messi a disposizione in comodato gratuito dall’industria alimentare Irca Spa che cederà dunque temporaneamente parte del proprio parcheggio dipendenti per le attività di effettuazione dei test.

«Riteniamo importante fare anche in questo caso la nostra parte come azienda del territorio con un’iniziativa che, grazie alla collaborazione con il Gruppo Medilabor, permetterà di aumentare la capacità di far fronte alla purtroppo sempre più elevata richiesta di tamponi da parte della cittadinanza. Abbiamo così deciso di fornire in comodato d’uso gratuito il nostro parcheggio dipendenti dando modo a un numero sempre maggiore di persone di poter continuare a fare prevenzione e accedere a dei test da cui dipende non solo il tracciamento del Covid-19, ma anche la sicurezza psicologica di tutti quelli che hanno il timore di essere entrati in contatto con il virus con, pertanto, l’esigenza di rapide risposte a tutela anche dei propri cari e dei propri colleghi» dichiara l’Amministratore Delegato del Gruppo Irca, Paolo Perego. L’azienda gallaratese produttrice di cioccolato e semilavorati per panificazione e pasticceria non è nuova a iniziative benefiche in questa fase pandemica. Non è di molte settimane fa, infatti, il progetto portato avanti insieme al Comune di Gallarate e al Banco per la Famiglia Madre Teresa di Calcutta per la donazione di ceste alimentari per le sempre più numerose famiglie in difficoltà economica, così come l’importante raccolta fondi a favore degli Ospedali della zona attivata all’inizio della pandemia.

Ora, con questo nuovo gesto, l’Istituto Medico Medilabor, in qualità di punto prelievi autorizzato del laboratorio analisi partner Medical Center, potrà aumentare la propria offerta di Tamponi Molecolari e Rapidi. «Fino ad oggi - spiega il Direttore Generale Andrea Borgomaneri - riuscivamo a fare tra i 60 e i 100 test al giorno all’interno degli spazi della nostra clinica. Con il modello drive-through che riusciremo ad organizzare grazie agli spazi messi a disposizione da Irca potremo da subito arrivare fino a 150, operando nella sola mattinata e solo per i privati. Con il passare dei giorni potremo aprire anche alle necessità delle aziende che vorranno fare test ai propri dipendenti e allargarci alle ore pomeridiane, arrivando così fino ad un massimo di 250 tamponi al giorno». Per l’esito dei tamponi rapidi occorrerà aspettare 24 ore, per i molecolari 48 ore e potranno presentarsi al drive-through solo coloro i quali avranno effettuato la prenotazione. I referti facilmente scaricabili attraverso un portale dedicato avranno validità medico/legale e riconosciuti dalle ATS in quanto svolti da laboratorio autorizzato da Regione Lombardia garantendo il corretto caricamento dei dati attraverso gli appositi flussi informatici. Gli interessati dovranno prenotare e pagare il proprio test direttamente ed esclusivamente sul sito di Medilabor (www.gruppomedilabor.com). Il sistema fornirà data e ora dell’appuntamento; muniti di prenotazione obbligatoria sarà sufficiente recarsi con la propria auto all’orario preciso in via Col di Lana e, senza scendere dal veicolo, verrà eseguito il tampone.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore