/ Calcio

Calcio | 14 ottobre 2020, 07:50

Oggi al Franco Ossola 193 tifosi per il ritorno del Varese in campionato. «Tengono accesa una fiammella. Anche per chi non c'è»

Alle 15 i biancorossi, reduci da tre rinvii per Covid, tornano a giocare a Masnago contro il Pont Donnaz dopo due anni di vuoto spettrale e con il pubblico contingentato per la pandemia: diretta testuale su VareseNoi. Romaniello: «Quei 193 tifosi presenti tengono in vita un sentimento comune»

Oggi al Franco Ossola 193 tifosi per il ritorno del Varese in campionato. «Tengono accesa una fiammella. Anche per chi non c'è»

Il Varese, finora sempre respinto dal Covid, ci riprova. E tenta di debuttare nuovamente in serie D al Franco Ossola, che negli ultimi due anni ha visto solo spettri, silenzio e abbandono, a parte la presenza dei ragazzini dell'Accademia sul campo in sintetico: l'ultima partita del Varese prima di abbandonare il suo stadio fu disputata il 16 dicembre 2018 (3-0 all'Accademia Pavese), la prima e unica del Città di Varese in terza categoria - contro il Don Bosco Bodio, vittorioso 5-4 - risale al 15 dicembre di un anno fa. Due lampi nel nulla. Che oggi si riempirà di presenze molto più numerose di quelle che realmente si vedranno dal vivo, visto che le misure anti-Covid e il limite di capienza al 15% dell'unico settore disponibile, la tribuna, permetteranno di entrare soltanto a 193 tifosi biancorossi (diretta testuale della partita su www.varesenoi.it). Una beffa? No, una speranza.

Una fiammella, come l'ha chiamata Vito Romaniello ieri sera nella trasmissione Backstage di VareseNoi per raccontare la sua "partita più lunga" contro il Covid (rivedi la puntata sul nostro canale YouTube e sulla nostra pagina Facebook). «A me non interessa che oggi ci siano 193 spettatori allo stadio - ha detto Vito - l'importante è che ci siano, perché questa fiammella deve rimanere accesa. Lo sport, e in questo caso il Varese, tengono in vita in un momento difficile quello che è un sentimento comune. Possiamo esserci tutti oggi a Masnago, anche se nessuno ci vedrà. E i giocatori, entrando in campo, lo capiranno».

Ancora fuori Lillo, bomber e uomo squadra del precampionato, Simonetto e Scampini, il Varese ha appena accolto Roberto Guitto, centrocampista classe 1991 reduce da 90 presenze tra C e D a Gozzano. I valdostani del Pont Donnaz (due vittorie e una sconfitta, quarto posto in classifica) sono tosti e rodati, oltre ad avere speso bene sul mercato: partita dura, anche perché il Varese ha poche partite nelle gambe ed è partito da zero, costruendo un'intera squadra dal nulla. Ma conterà avere dentro quella "fiammella" di cui ha parlato Romaniello, sentendosi parte di una storia e di una squadra più grandi. Solo così, il vento del Franco Ossola tornerà a soffiare nella direzione giusta. 

Serie D, girone A
Ore 15, recupero seconda giornata: Città di Varese-Pont Donnaz.
Arbitro: Sacchi di Macerata (Della Monica di La Spezia, Santini di Savona).

Classifica
Bra 10. Derthona 9. Borgosesia 7. Pont Donnaz*, Caronnese*, Sestri Levante, Saluzzo 6. Caratese, Sanremese*, Castellanzese* 5. Vado 4. Gozzano**, Fossano, Arconatese 3. Lavagnese***, Legnano***, Chieri* 1. Imperia*, Città di Varese***, Casale*** 0.

***tre partite in meno
**due in meno
*una in meno

Domenica - Ore 15
Arconatese-Castellanzese, Caronnese-Chieri, Casale-Bra, Caratese-Pont Donnaz, Fossano-Città di Varese, Imperia-Sestri, Lavagnese-Gozzano, Legnano-Saluzzo, Sanremese-Borgosesia, Vado-Derthona.

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore