/ Varese

Varese | 24 settembre 2020, 13:00

"Time To Star" a Varese arriva la prima mostra urbana con le opere esposte alla fermata dell'autobus

Dal 26 settembre al 25 ottobre sui muri della città e sulle paline delle fermate degli autobus, saranno esposte opere di 20 artisti. Un grande evento performativo promossa dall’associazione WgArt con il sostegno di Fondazione Comunitaria del Varesotto

"Time To Star" a Varese arriva la prima mostra urbana con le opere esposte alla fermata dell'autobus

E' tempo di partire o in questo caso di ripartire, dai luoghi che il lockdown ci aveva impedito. Ovvero dalle strade, rimaste deserte per mesi ed immagine emblematica della pandemia. E Varese lo fa con una mostra urbana, che dal 26 settembre al 25 ottobre porterà sui muri della città e sulle paline delle fermate degli autobus, le opere di 20 artisti che durante il lockdown hanno continuato a lavorare, pensando proprio a quando tutto sarebbe finito, e che ora vogliono condividere il loro messaggio positivo e di speranza con la città di Varese.

Si chiama "Time To Start" e sarà un grande evento performativo che coinvolgerà i varesini, in particolare gli utenti del trasporto pubblico locale, con la partecipazione di artisti da tutta Italia chiamati dall’associazione WgArt con il sostegno di Fondazione Comunitaria del Varesotto, comune di Varese assessorato Risorse per la crescita, politiche giovanili e partecipazione e la collaborazione di Move srl.

«Abbiamo vissuto un difficile momento, ma sempre dopo il buio torna la luce - spiega Ilenia Moretti, presidente di WgArt - Il nostro lavoro, le opere selezionate di 20 artisti, vuole suggerire nuove prospettive, nuove visioni, partendo dagli spazi pubblici che tanto amiamo vivere. Abbiamo dato vita ad una squadra che nell'isolamento di questi mesi ha fatto nascere un progetto basato sulla sinergia e la condivisione. Siamo pronti a condividerlo e speriamo che gli sguardi che si posano sulle diverse espressioni artistiche, appese un po' ovunque in città, aiutino il dialogo e lo scambio tra le persone, ma soprattutto che l'arte aiuti a ripartire».

Alla presentazione dell'evento formativo erano presenti anche l'assessore alle Politiche giovanili Francesca Strazzi, il segretario generale di Fondazione Comunitaria del Varesotto Massimiliano Pavanello, e Waltr Garatti di Move srl. Con loro gli artisti autori delle opere che saranno esposte per un mese alle fermate degli autobus: Aloha, Fausto Bianchi, Andrea Borsetto, Laura Calò, Andrea Casciu, Gep Caserta, Collettivo Fx, Chicco Colombo, Giacomo De Giorgi, ELEuro, Camilla Falsini, Mr Fijodor, Simone Giorgio, Luogo Comune, Pao, Giovanni Magnoli, Seacreative, Sten Graffiti, Ale Senso, Chiara Zocchi.
Nell'allegato tutte le informazioni sui lavori.

Files:
 Spiegazioni 26213  (84 kB)

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore