/ Territorio

Territorio | 15 settembre 2020, 11:20

Samarate, bocciati i seggi elettorali alternativi alle scuole proposti dal Comune

L'amministrazione comunale aveva chiesto di utilizzare il centro anziani samaratese, la palestra della scuola di San Macario, il refettorio e la palestrina della scuola di Verghera. Il sindaco: «Stupiti di questo giudizio negativo»

Samarate, bocciati i seggi elettorali alternativi alle scuole proposti dal Comune

La terza sottocommissione elettorale circondariale ha bocciato lo spostamento delle sezioni elettorali di Samarate proposto dall'amministrazione comunale per evitare l'interruzione delle lezioni appena cominciate a causa della celebrazione del referendum costituzionale in programma il 20 e 21 settembre. 

Il Comune aveva proposto di spostare le sezioni elettorali di Samarate al centro anziani samaratese, quelle di San Macario nella palestra della scuola elementare, quelle di Verghera nella palestrina e nel refettorio della scuola. 

«C’è forte rammarico da parte dell’amministrazione comunale per il parere negativo espresso, in quanto le soluzioni individuate avrebbero permesso l’apertura regolare delle scuole senza disagi per le famiglie, gli studenti ed il corpo docenti. A fronte dell’invito del Ministero degli Interni a trovare sedi alternative, ci stupiamo di questo giudizio negativo. Ci auguriamo che in futuro si possano rivedere tali normative» commenta il sindaco Enrico Puricelli. 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore