/ Economia

Economia | 03 agosto 2020, 11:29

Promuovere l'intera filiera del turismo Varesotto: Camera di Commercio mette sul tavolo altri 70 mila euro

L'ente camerale promuove un'iniziativa che si rivolge ai consorzi turistici locali, con contributi a fondo perduto. L'obiettivo è quello di incrementare i flussi turistici in provincia di Varese e contribuire allo sviluppo dell'intero sistema economico del nostro territorio.

Promuovere l'intera filiera del turismo Varesotto: Camera di Commercio mette sul tavolo altri 70 mila euro

 

Un nuovo passo in avanti di Camera di Commercio sulla via della promozione della filiera turistica varesina. La giunta dell’ente di piazza Monte Grappa ha stanziato 70 mila euro per sostenere, con un avviso pubblico, le progettualità dei consorzi turistici locali, contribuendo allo sviluppo dell’intero sistema economico varesino.

L’obiettivo non può che essere quello di incrementare i flussi turistici in provincia di Varese. «All’insegna dell’hashtag #RESTART, come Camera di Commercio abbiamo avviato una campagna che, con il claim #faiunsaltoavarese, punta alla promozione del nostro territorio in una logica di valorizzazione della sua reputazione a livello nazionale e internazionale. Siamo a un passaggio importante e non vogliamo lasciar nulla di intentato per mettere Varese nell’immaginario collettivo come un territorio attrattivo grazie alle sue bellezze ambientali e artistiche e alle competenze dei suoi operatori» spiega il presidente di Camera di Commercio, Fabio Lunghi, introducendo un avviso pubblico che «vuole favorire l’aggregazione delle imprese che ruotano intorno alla filiera, oggi più che mai trasversale, dell’accoglienza e dell’ospitalità: un turismo che incrocia in misura sempre maggiore i diversi ambiti del sistema economico. Si tratta di favorire le attività di promo-commercializzazione messe in atto da aggregazioni significative di operatori del settore. Queste per far compiere un autentico salto di qualità al nostro territorio».

Entrando nel dettaglio dell’avviso pubblico, si rivolge a società consortili e consorzi turistici varesini e i progetti integrati proposti dovranno promuovere l’intero sistema dell’ospitalità. Per il periodo dal 1° luglio di quest’anno al 31 marzo 2021 potrà essere concesso una contributo a fondo perduto fino al 70% delle spese ammissibili e a sino a un massimo di 70 mila euro. L’investimento minimo previsto è di 20 mila euro. Alla luce della necessità di recuperare al più presto una situazione ovviamente compromessa dall’allerta sanitaria, Camera di Commercio ha deciso di avviare fin da subito la procedura: le proposte dovranno essere inviate entro il 24 agosto all’indirizzo pec di Camera di Commercio protocollo.va@va.legalmail.camcom.it.

È prevista, poi, una fase di negoziazione, che avrà luogo tra il 27 e il 31 agosto, allo scopo di integrare le linee strategiche di Camera di Commercio con le progettualità proposte, che dovranno coprire il periodo compreso fino al marzo dell’anno prossimo. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.va.camcom.it, seguendo il percorso “Contributi ˃ #RESTART”.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore