/ Varese

Varese | 28 luglio 2020, 11:15

Castello di Belforte, per il recupero ora si prova con la raccolta fondi

Dopo che il bando europeo per finanziare il recupero del monumento non è andato a buon fine, l'amministrazione varesina tenta la strada del crowdfunding. E per la promozione della partecipazione nasce il Comitato per il Castello

Castello di Belforte, per il recupero ora si prova con la raccolta fondi

Un'altra strada per tentare il recupero del Castello di Belforte. Questa mattina, durante la presentazione della pubblicazione degli atti del convegno del 2015 "Il Castello di Belfore. Conoscere il suo passato per progettare il suo futuro, da rudere a parco archeologico", il sindaco ha annunciato un'ulteriore proposta percorribile per iniziare ad avviare il recupero del rudere.

Una ristrutturazione da 5 milioni di euro, che si basa sul progetto che ha partecipato al bando europeo "Urban Innovative Actions" (leggi qui) e che potrebbe partire a piccoli passi attraverso una raccolta fondi a cui l'amministrazione sta lavorando, insieme a Fondazione Cariplo del Varesotto -  che può mettere a disposizione competenze, esperienza, strumenti idonei (conto corrente dedicato) e credibilità d'immagine - e al possibile raccordo di sostegno con Fondazione Cariplo

«Le iniziative di crowdfunding possono essere utili al di là degli importi raccolti per favorire l'impegno condiviso dei cittadini a sostenere il percorso pubblico di reperimento risorse finanziarie adeguate alla complessità dell'intervento materiale necessario - ha detto il consigliere Francesco Spatola - Non appena l'ipotesi collaborativa con Focova potrà essere perfezionata, i dettagli operativi saranno immediatamente comunicati ad enti e associazioni interessate».

Nel frattempo, un'altra ipotesi percorribile per raccogliere fondi è quella del concorso dei "Luoghi del cuore Fai". Fino al 15 dicembre sarà possibile votare il Castello di Belforte sul sito del Fondo Ambientale Italiano a questo link. «Questa iniziativa darà sicuramente un'ampia visibilità a Castello e al suo progetto di recupero - ha detto il sindaco Davide Galimberti - Speriamo anche che ci sia un filone, tra i finanziamenti europei in arrivo, che ci permetta di attingere ulteriori risorse». 

Il concorso prevede anche che, per la promozione della partecipazione, si possa creare un comitato ad hoc che coincide con quello degli enti e delle associazioni interessate al recupero del Castello. Quella di questa mattina può essere quindi considerata la prima riunione organizzativa per l'attivazione del Comitato per il Castello di Belforte. 

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore