/ Economia

Economia | 03 luglio 2020, 17:13

Alfieri (Pd): «Sei milioni ai frontalieri che hanno perso il lavoro per colpa del Covid»

Approvato in commissione Bilancio alla Camera il contributo di 6 milioni per i lavoratori frontalieri che hanno perso il posto dal 23 febbraio e sono sprovvisti di ammortizzatori sociali oltreconfine

Alfieri (Pd): «Sei milioni ai frontalieri che hanno perso il lavoro per colpa del Covid»

La commissione Bilancio della Camera ha approvato il contributo di 6 milioni di euro per i frontalieri che hanno perso il posto di lavoro dal 23 febbraio per colpa del Covid. Interviene il senatore varesino del Pd, Alessandro Alfieri. 

«Approvati oggi alla Camera sei milioni di euro in favore dei lavoratori frontalieri che a causa della pandemia hanno perso il posto di lavoro e sono sprovvisti di ammortizzatori sociali oltreconfine - dichiara Alfieri - Ringrazio i colleghi Braga, Borghi e Serracchiani che hanno dato seguito al mio ordine del giorno approvato in Senato. I frontalieri molto più di altri hanno pagato il prezzo del lockdown provocato dalla pandemia per Covid-19. Ora coloro che svolgono la loro attività nei Paesi limitrofi ai confini nazionali e che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro dal 23 febbraio 2020 potranno beneficiare di un ristoro economico. Grazie al Partito Democratico ecco un altro aiuto concreto ai territori e all'economia di frontiera».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore