/ Economia

Economia | 15 aprile 2020, 15:03

Coronavirus, Privitera converte parte della sua produzione per realizzare mascherine

L'azienda di Tradate leader nelle strutture adatte a qualsiasi tipo di evento donerà i primi duemila esemplari alla parrocchia che con Caritas e Opera San Vincenzo le distribuirà a chi più ne ha bisogno.

Coronavirus, Privitera converte parte della sua produzione per realizzare mascherine

Privitera, azienda leader in strutture adatte a qualsiasi tipo di evento, per rispondere all’appello della Protezione Civile ha convertito parte della sua produzione per realizzare mascherine in deroga per uso comune. 

I primi duemila esemplari verranno donati alla parrocchia di Tradate che, insieme alla Caritas e all’Opera San Vincenzo, si farà carico di distribuirle a chi ne ha più bisogno. Privitera nata 32 anni fa, tra i suoi clienti vanta grandi marchi della moda e imprese italiane, è diventata nel tempo un’importante realtà. Attualmente la sua offerta si è ampliata permettendole di diventare un vero e proprio general contractor cui le aziende, e i privati, si affidano completamente per eventi, esposizioni, feste di grande effetto e matrimoni luxury.

Proprio in questi giorni avrebbe dovuto montare la sua greenhouse al Fuorisalone di Milano in Piazza Castello, con un allestimento speciale dedicato a “Madre Terra”. Nell’attesa che la situazione sanitaria migliori e le regolari attività riprendano  le mascherine prodotte da Privitera saranno in vendita da giovedì 16 aprile su www.priviteraeventi.com

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore