/ Varese

Varese | 23 marzo 2020, 16:16

L’esercito per i controlli a Varese, Galimberti: «Ascoltati gli appelli dei territori»

Il sindaco di Varese annuncia l'arrivo in città dei militari dell’operazione ‘Strade Sicure’ per i controlli sugli spostamenti: «Grazie al ministro Guerini e al prefetto Ricci».

L’esercito per i controlli a Varese, Galimberti: «Ascoltati gli appelli dei territori»

«Avevamo chiesto l’impiego dell’Esercito per i controlli sugli spostamenti di quanti ancora si muovono per le strade del nostro territorio e, questa mattina, sono arrivati i primi militari (leggi qui). Il mio sincero ringraziamento va al ministro della Difesa Lorenzo Guerini, al viceministro dell’Interno Matteo Mauri e al prefetto Enrico Ricci: l’appello dei Comuni è stato ascoltato».

Con queste parole il sindaco di Varese Davide Galimberti commenta l’arrivo dei soldati in città. Obiettivo è quello di supportare i pattugliamenti messi in campo dalle Forze dell’ordine varesine e dalla Polizia locale.

«La scorsa settimana – prosegue Galimberti – avevo chiesto al Governo che anche da noi fossero impiegati i militari dell’operazione ‘Strade Sicure’. La maggioranza dei varesini sta rispettando le indicazioni dimostrando grande senso civico, ma l’arrivo dei soldati è un segno concreto del massimo impegno che stiamo portando avanti per garantire la salute di tutti i cittadini. Così non posso che ringraziare quanti, in tutti i livelli istituzionali, permettono ogni giorno di fronteggiare l’emergenza che stiamo vivendo».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore