/ Varese

Varese | 22 gennaio 2020, 11:05

Indimenticabile Zamberletti. A un anno dalla scomparsa Varese ricorda il padre della Protezione civile: «E' stato un esempio indelebile»

La città ricorda, a un anno dalla sua scomparsa, il padre fondatore della Protezione Civile. Sabato mattina convegno all'Università dell'Insubria. Nel pomeriggio l'omaggio al Sacro Monte. Il messaggio di Borrelli e Galimberti: «Gli saremo per sempre grati»

Indimenticabile Zamberletti. A un anno dalla scomparsa Varese ricorda il padre della Protezione civile: «E' stato un esempio indelebile»

A un anno esatto dalla sua scomparsa, Varese omaggia uno dei suoi cittadini più illustri: Giuseppe Zamberletti, il padre della Protezione civile. Sabato prossimo, 25 gennaio, il Comune, la Provincia e il Dipartimento della Protezione Civile promuovono una giornata in onore di uno dei suoi cittadini più illustri.

Il programma prevede, al mattino, un convegno nell'aula magna dell'Università degli Studi dell'Insubria; al pomeriggio, poi, una camminata lungo la Via delle Cappelle al suo Sacro Monte, con la posa di una lapide commemorativa sulla sua casa natale.

«Zamberletti – scrivono in una lettera a doppia firma il capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli e il sindaco di Varese Davide Galimberti – è stato un illustre protagonista delle istituzioni, un esempio che ha lasciato un ricordo indelebile in tutta Italia. Certi che la città di Varese sarà per sempre grata a quest’uomo lungimirante che in situazioni di emergenza seppe vedere, e costruire, un'Italia migliore, ci auguriamo che l'intera comunità possa prendere parte alle celebrazioni».

Il programma

“Politica, scienza e Protezione Civile”
Aula magna dell'Università degli Studi dell'Insubria, ore 9.30

Saluti delle Autorità:
Angelo Tagliabue, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi dell'Insubria
Attilio Fontana, Presidente di Regione Lombardia
Enrico Ricci, Prefetto della Provincia di Varese
Emanuele Antonelli, Presidente della Provincia di Varese
Mons. Luigi Panighetti, Prevosto di Varese
Vanni Belli, Presidente Centro Geofisico Prealpino

ore 10.00 Introduzione a cura di Davide Galimberti, Sindaco di Varese
Zamberletti, l'uomo e la sua visione politica

ore 10.30 Interventi
Elvezio Galanti, Università degli Studi di Firenze, L'intuizione di una politica di Protezione Civile
Franco Siccardi, Università degli Studi di Genova, Politica e scienza fra ricerche e dibattito
Gabriele Scarascia Mugnozza, Commissione Grande Rischi, Il ruolo della Commissione Grande Rischi

ore 11.20 Tavola rotonda
La scienza per la Protezione Civile: esperienze concrete dei centri di competenza della Protezione Civile
Partecipano:
Riccardo Lanari, CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche
Carlo Doglioni, INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
Marco Amanti, ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale
Luca Ferraris, Fondazione CIMA-Centro Internazionale in Monitoraggio Ambientale
Riccardo Pietrabissa, Fondazione Eucentre-Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica
Andrea Prota, ReLUIS-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica
Riccardo Fanti, Università degli Studi di Firenze
Modera Mauro Dolce, Dipartimento della Protezione Civile

ore 12.40 Conclusioni a cura di Angelo Borrelli, Capo Dipartimento della Protezione Civile

Pomeriggio al Sacro Monte

Per partecipare alla salita lungo il viale delle Cappelle e alla posa della targa commemorativa sulla casa natale dell'onorevole Giuseppe Zamberletti il Comune di Varese organizza un servizio gratuito di navette. La partenza sarà da piazzale De Gasperi, di fronte allo stadio “Franco Ossola”; l'arrivo in piazzale Montanari.

ore 13.30 Partenza delle navette da piazzale De Gasperi (parcheggio gratuito a Villa Baragiola con ingresso da via Borghi)
ore 14.30 Salita a piedi lungo la via Sacra, a partire dalla Prima Cappella
ore 15.30 Inaugurazione della lapide sulla casa natale dell'onorevole Giuseppe Zamberletti
ore 15.40 Ricordo dell'onorevole Zamberletti a cura di Agostino Miozzo, Dipartimento della Protezione Civile, e recita della preghiera del Volontario della Protezione Civile
ore 16.00 Rinfresco
ore 17.00 Partenza delle navette di ritorno da Piazzale Pogliaghi

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore