Basket - 28 gennaio 2022, 21:55

È rinata la Pallacanestro Varese. Keene e una squadra vera abbattono Trento

Il folletto americano ne segna 31 e ammazza di triple la Dolomiti Energia, ma dietro di lui la mano di Rojakkers si fa sentire: in Trentino vincono le rotazioni a 10, i giovani, la difesa e l'apporto di tutti. Finisce 84-90: è il secondo successo consecutivo, Bologna e Cremona agganciate

È rinata la Pallacanestro Varese. Keene e una squadra vera abbattono Trento

Addii? Assenze? Ben vengano: una Varese rinata sbanca Trento 84-90 e coglie la seconda vittoria consecutiva (clicca e leggi QUI il commento e QUI le pagelle).

Eroe di giornata ancora una volta Marcus Keene, match winner contro Venezia, mostruoso anche stasera: 31 punti e una raffica di triple che non lasciano scampo alla Dolomiti Energia. Ma, dopo due settimane di cura Roijakkers, è la prestazione di squadra a essere clamorosa per Varese: rotazioni a 10, apporto di ogni singolo (in doppia cifra anche Beane e un ottimo Reyes all’esordio), difesa, incredibile dominio a rimbalzo con tutti gli effettivi e giovani (Virginio e Librizzi) protagonisti.

Pare un sogno dopo le tristezze accumulate per mesi. Trento è l’altra protagonista di una partita bellissima: Flaccadori mattatore (23 punti per l’azzurro) e tanto filo da torcere, ma alla fine la Openjobmetis si dimostra più forte, più bella, più vogliosa. Rinata.

Partono contratti i biancorossi: 16-6 al 6’ (20-9 al 5’), con Flaccadori e Reynolds che abusano della stazza di De Nicolao e Librizzi (in quintetto base). L’imbarazzo dura pochissimo: sulle ali delle bombe di Keene e dell’utilità immediatamente fragrante del nuovo arrivato Reyes, la squadra in trasferta piazza una “risposta” di 15-2 che permette di chiudere i primi 10 minuti a contatto (24-23). Nel secondo quarto Trento prova a riprendere il pallino del match, trovando per due volte il +4: Ferrero e compagni, però, continuano con giudizio a macinare gioco, si fanno vedere con tutti gli effettivi (a segno anche Sorokas e Vene) e, con un’ottima intuizione sull’ultimo timeout di Roijakkers, firmano - grazie alla schiacciata di Reyes - un altro aggancio alla seconda sirena (42-42).

E l’equilibrio non si spezza nemmeno nel terzo quarto: Beane rimedia quasi da solo all’avvio sprint di Trento con Williams, Saunders e Mezzanotte, poi le due formazioni si alternano al comando. Varese, per la verità sbaglia un po’ troppo in attacco (si addormenta Keene), però in difesa tiene bene propiziando - dopo il 64-60 dei padroni di casa - un comeback negli ultimi minuti in cui si rivela utilissimo anche Nicolò Virginio (64-64 al 30’). Si decide tutto in volata: prima tocca a un Caruso superlativo fare “legna”, poi il palcoscenico offensivo è tutto di Marcus Keene. Una bomba dopo l’altra il folletto biancorosso costruisce il vantaggio (77-83 al 38’), Saunders e Reynolds replicano con la stessa moneta (82-83), l’americano non demorde e la chiude.

 

Varese sale a quota 10 in classifica, riprendendo Cremona e Fortitudo. Con una partita in meno, però…

F. Gan.


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU