Calcio - 11 settembre 2021, 10:07

Buon volo Varese: domani inizia l'avventura in Coppa a Masnago. Pensando al Peo. Rossi: «Vorrei avvicinarmi al ricordo che avete di lui. Come persona»

Domenica alle 15 dentro o fuori con l'Arconatese: si andrà ai rigori in caso di parità dopo i 90 minuti. Il tecnico parla della leggenda a cui è dedicato il torneo odierno allo stadio e poi del campionato: «Se Novara, Sanremese e Casale hanno Messi e Cristiano, noi dovremo stupire e dare più di ciò che valiamo. Gioca chi corre come Gazo. Se Percassi, che è un saggio, dice dopo 3 Champions che l'obiettivo è fare 40 punti, lo faccio anche io»

Mamah, uno dei più in forma del precampionato, vola dopo un gol al Franco Ossola (foto Ezio Macchi)

Mamah, uno dei più in forma del precampionato, vola dopo un gol al Franco Ossola (foto Ezio Macchi)

Ci siamo: domani è Coppa Italia a Masnago con l'Arconatese (ore 15, diretta testuale su VareseNoi) e il sapore delle sfide dentro o fuori, a 8 giorni dall'esordio in campionato sul campo della Lavagnese, sa sempre caricare un ambiente nato per vivere o morire. 

Ma partiamo da Peo Maroso: oggi alle 16.30 (ingresso gratuito) si svolge allo stadio il primo Memorial in suo onore con in campo le Juniores di Varese, Legnano e Solbiatese (leggi QUI tutte le info), ed Ezio Rossi usa parole bellissime per il Peo, fratello di sangue granata ma anche di battaglia e valori morali altissimi.

«Non so cosa farei per poter avvicinarmi a quello che ha fatto lui a Varese - dice l'allenatore biancorosso - Ci legano spirito Toro e non solo quello. Vorrei onorarlo con professionalità e impegno, senza fare promesse come non ne faceva lui. I risultati li voglio fare in campo e mi piacerebbe avvicinarmi un po' al ricordo che avete di lui, soprattutto come persona». 

Sulla sfida di domani con l'Arconatese (chi passa affronterà mercoledì 22 settembre la vincente di Villa Valle-Ponte San Pietro), Ezio Rossi dice che «la Coppa per me è sempre stata una tappa di avvicinamento al campionato, questa settimana abbiamo lavorato ancora molto sul piano fisico e non siamo al 100%. Nella mia storia lo eravamo dopo 3/4 partite, speriamo di essere brillanti già alla prima del 19 settembre grazie all'avvento di Sassi e Bezzi. Questa "novità" nello staff rappresenta qualcosa per cui imparare: si impara anche a 60 anni...».

Chi mancherà domani? «Teniamo a riposo Tosi per un affaticamento, Monticone perché squalificato e Gibertoni acciaccato. Cantatore potrebbe recuperare per la seconda di campionato mentre con Cappai potrebbe accadere a fine mese o a inizio ottobre. Per Marcaletti ci vuole ancora un po'. Mancherà Disabato, che ha riaccusato i soliti problemi ai polpacci. Giulio? Ci sarà, vediamo se regge.
Formazione: Di Renzo, Mamah, Minaj e Pastore si giocano 3 posti, poi c'è Aiolfi come cambio.
Sull'Arconatese abbiamo mandato Pastore in avanscoperta, visto che sono i suoi ex compagni. Stesso modulo nostro, hanno cambiato qualcosa davanti dove è arrivato Lillo, e dietro c'è Luoni. Sono sempre una squadra ostica, tignosa ma propositiva, con un'idea di gioco».

Viene chiesto a Ezio Rossi un parere sul calendario e sulle avversarie: «Partire bene, anche vista come è andata l'anno scorso in senso negativo, è importante. Giocare in Liguria è sempre dura, l'ambiente è ostico: all'inizio con la Lavagnese servirà soprattutto una prova di carattere. Il Novara, vedendo il budget e i giocatori che cercano, sarà la formazione da battere. E' un girone dove ci sono 3 squadre che, per le dichiarazioni fatte (c'è chi ha detto che vuole andare in B o in A in pochi anni...), sembrano un gradino sopra e sono Casale, Sanremese, appunto il Novara. Se loro hanno Messi e Cristiano Ronaldo, noi dovremo metterci qualcosa in più e stupire: mi auguro che il Varese, con Sestri, Pont Donnaz e Bra, sia lì dietro, pronto per fare un passo in più. Una sorpresa? RG Ticino. E intravedo un po' la stessa possibilità per l'Asti. Se poi leggiamo cos'ha fatto il Derthona in precampionato... Se Percassi, che è arrivato 3 volte in Champions, dice che l'obiettivo è arrivare a 40 punti, lo dico anche io. Perché Percassi è un saggio».

«La fiducia ce l'abbiamo - conclude il tecnico - adesso conta la partita della domenica, che ha un altro peso. Non gestisco più nessuno, come un anno fa: farò l'allenatore. Chi corre come Gazo, bene. Chi non lo fa, dovrà aspettare di riuscirci per giocare. Se noi siamo una squadra da 7, o del voto che vorrete darci, dovremo metterci qualcosa in più per essere da 8 o per ottenere un giudizio migliore. Altrimenti non raggiungiamo l'obiettivo». 

L'arrivo di un esiguo gruppo organizzato di tifosi ospiti ha fatto sì che il Varese aprisse i distinti su disposizione delle autorità, in attesa di potere sistemare i tifosi delle squadre avversarie in arrivo a Masnago in curva Sud in campionato, visto che i distinti sono la casa della curva e di tanti tifosi biancorossi. 

I biglietti per la sfida di Coppa (tribuna centrale 16 euro; laterale 12 con il ridotto a 10) sono acquistabili anche oggi ai botteghini di Masnago dalle 14.30 alle 19, così come gli abbonamenti (sotto la tabella con i prezzi), e domani all'ingresso della tribuna dalle 13.30 con apertura dei cancelli alle 14 (chi ha sottoscritto l'abbonamento, entra gratis mostrando la ricevuta). Tutte le info cliccando QUI.   

Coppa Italia Serie D, turno preliminare (programma e arbitri delle squadre impegnate nel girone A, quello dei biancorossi)

Oggi (ore 15): Fossano-Chieri (Mattia Mirri di Savona)

Domani (ore 15)
Varese-Arconatese (Gerardo Garofalo di Torre del Greco)
Saluzzo-Asti (Gabriele Restaldo di Ivrea)
Gozzano-Borgosesia (Nicolò Rodigari di Bergamo)
Novara-RG Ticino (Gianmarco Vailati di Crema)
Vado-Ligorna (Vittorio Emanuele Teghille di Collegno)

Regolamento: in caso di parità al termine dei 90' regolamentari, si procederà direttamente ai tiri di rigore per decretare l'accesso alla fase successiva. Chi si qualifica al primo turno in programma mercoledì 22 settembre, in cui entreranno in gioco le 84 squadre aventi diritto, conosce già l’eventuale avversario perché il tabellone è stato stilato secondo accoppiamenti predeterminati.

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU