Varese - 01 luglio 2022, 17:44

VIDEO - La storica firma di Galimberti («e di tutti i varesini») alla Schiranna: «Il lago è balneabile, domani inizia una nuova era»

Dopo la lettera ufficiale dell'assessore regionale all'Ambiente Cattaneo («Non esistono motivi contrari alla balneazione»), il primo cittadino di Varese ha siglato oggi pomeriggio in riva al lago l'ordinanza che permetterà di fare il bagno in tre punti diversi. Docce disponibili al Lido

VIDEO - La storica firma di Galimberti («e di tutti i varesini») alla Schiranna: «Il lago è balneabile, domani inizia una nuova era»

Alla Schiranna, accompagnato dal vicesindaco Ivana Perusin e dall'assessore all'Ambiente Nicoletta San Martino, il sindaco di Varese Davide Galimberti ha firmato l'ordinanza che consente la balneabilità in tre punti diversi nella stessa Schiranna: nelle acque davanti alla "spiaggia dei fotografi", tra il Lido e la Canottieri Varese, in quelle prospicienti parco Zanzi (ma non presso il pontile del Lido) e in quelle oltre la Canottieri e presso i due ristoranti presenti in loco.

Galimberti ha atteso l'ultima parola dell'assessore all'Ambiente di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo («Confermiamo che a nostro parere non sussistono motivi ostativi alla balneazione sperimentale») prima di siglare il documento che permetterà i bagni da domani.

«È un momento importante e storico, che finalmente si realizza grazie a tutti i soggetti che hanno contribuito all'accordo di risanamento - ha dichiarato Galimberti - Questo darà un futuro nuovo alla città e alla Schiranna. Sull'ordinanza non c'è solo la mia firma, ma anche quella dei cittadini di Varese che amano questo posto».

Per quanto riguarda le docce, saranno disponibili gratuitamente nelle struttura del Lido. Così come i bagni, presenti in loco. Il numero di parcheggi è fissato in circa 600 posti e il Comune ha predisposto anche delle nuove panchine.

L'ordinanza sarà valida dal 2 luglio al 31 agosto 2022. 

Qui il video della storica firma

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU