Politica - 23 settembre 2021, 20:58

Luca Boldetti (Varese per Bianchi sindaco): «Sulle scuole Galimberti ha detto solo falsità»

Il consigliere uscente e candiato nel centrodestra smentisce le cifre fornite da Galimberti e Italia Viva: «Sono dati facilmente reperibili a tutti: in cinque anni ridotti di un milione di euro i contributi alle scuole paritarie»

Luca Boldetti (Varese per Bianchi sindaco): «Sulle scuole Galimberti ha detto solo falsità»

Il consigliere uscente Luca Boldetti, candidato nella lista "Varese con Bianchi sindaco" che sostiene Matteo Binchi, iterviene a margine della conferenza stampa organizzata questa mattina dagli avversari di "Lavoriamo per Varese" (leggi QUI). 

«Stasera, uscendo dai nostri posti di lavoro, abbiamo letto con grande stupore le dichiarazioni del sindaco Galimberti e di alcuni candidati di Italia Viva (che si presentano sotto le mentite spoglie di una lista civica), fatte oggi durante un incontro elettorale - commenta Boldetti - Il sindaco Galimberti, stando a quanto riportato dalla stampa, ha affermato che sono stati dati 2.300 euro per ogni bambino iscritto alle scuole paritarie, quando tutti sanno benissimo (tranne il sindaco, forse) che la convenzione con le scuole dell’infanzia paritarie prevede l’erogazione di 1.800 euro a bambino. Inoltre, ed è un dato facilmente reperibile a tutti i candidati, nel quinquennio di amministrazione Galimberti i contributi alle scuole paritarie sono stati di circa un milione di euro inferiori rispetto ai contributi del quinquennio precedente guidato dal centrodestra. Quindi, almeno per rispetto nei confronti di queste realtà tanto importanti sul nostro territorio, si eviti di affermare falsità che offendono il loro lavoro e la loro intelligenza».

«Durante l’incontro, è stato anche detto che sul tema della gratuità degli asili nido privati la coalizione di centrosinistra è l’unica a parlarne. Se il programma di Galimberti di questa tornata elettorale ha la stessa affidabilità di quello del 2016, i cittadini stiano pur certi che al 90% questa proposta non verrà realizzata. Così come la rimodulazione di tariffe e imposte comunali sulla base delle situazioni familiari è un qualcosa che c’era fino a cinque anni fa, ad esempio con il quoziente familiare, e che l’amministrazione Galimberti ha tolto dalla sera alla mattina nei primi mesi dopo il suo insediamento». 

«A noi piace osservare la realtà e darne un giudizio. In questi ultimi cinque anni, quando la città è stata amministrata da Galimberti e Italia Viva era in maggioranza, solamente le forze politiche di centrodestra hanno fatto costantemente proposte per sostenere le scuole dell’infanzia paritarie e diminuire le rette degli asili nido. Proposte puntualmente bocciate dalla maggioranza intera».

Redazione


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU