Meteo e ambiente - 30 marzo 2024, 15:51

Tripla allerta meteo in provincia di Varese: arancione da domenica mattina nella zona laghi e Prealpi

Dalle 9 del 31 marzo innalzamento dell'allarme per rischio idrogeologico, che resta giallo su tutto il territorio provinciale: le previsioni del tempo della Protezione Civile della Lombardia. In arrivo anche vento forte

Tripla allerta meteo in provincia di Varese: arancione da domenica mattina nella zona laghi e Prealpi

Per la giornata di oggi 30 marzo un’estesa e persistente circolazione depressionaria Nord-atlantica favorisce estesi flussi umidi instabili Sud-occidentali, con precipitazioni nel pomeriggio in rapida diffusione da Ovest verso Nord-Est e dalle zone meridionali verso Nord. Si segnala che saranno possibili rovesci e temporali su tutta la regione.

In serata le precipitazioni convettive sono previste in attenuazione, specie sulle pianure, ma potranno persistere sulle zone prealpine ed alpine specie su Laghi e Prealpi Varesine e Orobie Bergamasche. Quota neve si attesterà generalmente sopra i 1500 metri. Ventilazione in generale rinforzo da Est in pianura e da Sud sui rilievi, specie sulle cime appenniniche. Raffiche massime attese tra 30 e 70 km/h in pianura (con i valori massimi su quelle orientali) e tra 50 e 80 km/h sull’Appennino. Ventilazione in attenuazione in serata.

Tra la mattinata e il tardo pomeriggio di domani 31 marzo è prevista un’intensificazione dei flussi umidi con passaggi di intense bande di precipitazione in transito da Ovest a Est e allungate da Sud-Ovest verso Nord-Est, anche a carattere di rovescio o temporale.

Per effetto orografico le precipitazioni saranno più intense e persistenti sulle zone prealpine ed alpine e sulle zone di Alta Pianura, specie occidentali con cumulate che localmente in 12 ore potrebbero avere picchi di oltre 60 mm. Fenomeni in attenuazione nel tardo pomeriggio, un po’ più persistenti per innesco orografico sulla fascia prealpina e alpina.

In serata e tarda serata previste nuove precipitazioni diffuse in estensione da Ovest verso Est generalmente deboli sulle zone di pianura, moderate o localmente forti su zone prealpine e alpine. Quota neve generalmente superiore a 1300-1500 metri. In mattinata durante gli eventi più intensi, la quota neve localmente potrà scendere a quote inferiori ma senza accumuli significativi. Attesa ventilazione moderata o localmente forte, specie nelle ore centrali da Est in pianura e da Sud in quota con raffiche massime sino a 70 km/h in Val Chiavenna e su Appennino.

Dalle 9 di domenica 31 marzo innalzata l’allerta ad arancione per rischio idrogeologico sulla zona dei laghi e delle Prealpi nella nostra provincia. Resta l’allerta gialla per rischio idraulico e vento forte sul resto della provincia.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU