Cronaca - 03 luglio 2022, 08:35

Due incidenti e due morti nella notte sulle strade ticinesi

Bilancio tragico in Canton Ticino. All'1.30, sull'autostrada A2, la passeggera 36enne di una moto è caduta ed è stata travolta da un'auto guidata da una cittadina della provincia di Como: la donna è deceduta sul posto. Intorno alle 3.20, a Broglio, la macchina di un 20enne domiciliato nel Locarnese è finita contro un palo: anche in questo caso l'esito è stato letale

Due incidenti e due morti nella notte sulle strade ticinesi

Notte tragica non solo sulle strade della città e della provincia di Varese (leggi qui e qui), ma anche in Canton Ticino. Due incidenti hanno avuto esito mortale.

Il primo poco prima della 1.30 sull'autostrada A2 in territorio di Rancate. Stando a una prima ricostruzione della Polizia Cantonale, un 43enne motociclista svizzero domiciliato nella regione e la passeggera una 36enne cittadina italiana domiciliata nel Mendrisiotto circolavano in direzione sud sulla corsia centrale. Per cause che spetterà all'inchiesta stabilire, la donna è caduta dalla moto ed è stata susseguentemente investita da un'auto guidata da una 23enne cittadina italiana residente in provincia di Como, che è sopraggiunta sulla corsia sinistra. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia Città di Mendrisio e dell'Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC), nonché i soccorritori del Servizio Autoambulanza Mendrisiotto (SAM). A causa delle gravi ferite riportate, la 36enne è deceduta sul posto. Illese le altre persone coinvolte nel sinistro. Per prestare sostegno psicologico è stato richiesto l'intervento del Care Team. Per consentire le operazioni di soccorso e i rilievi del caso, il tratto autostradale interessato dall'incidente è rimasto chiuso sino alle ore 5.  

Il secondo poco prima delle 3.20 a Broglio. Un 20enne automobilista svizzero domiciliato nel Locarnese circolava sulla strada cantonale in direzione sud con a bordo 2 passeggeri. Per cause che l'inchiesta di polizia dovrà stabilire il conducente, superato l'abitato di Prato-Sornico, nell'effettuare una curva a destra ha perso il controllo del veicolo uscendo di strada. Successivamente l'auto è andata a cozzare contro palo in cemento terminando la sua corsa. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale, i soccorritori del Salva e della Rega e i pompieri di Locarno, che hanno estratto dalle lamiere il conducente della vettura con l'ausilio di una pinza idraulica. A causa delle gravi ferite riportate, il 20enne è deceduto sul posto. I passeggeri, un 18enne e un 15enne entrambi residenti nella regione, stando a una prima valutazione medica, hanno riportato leggere ferite. Per prestare sostegno psicologico è stato richiesto l'intervento del Care Team. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU