Scuola - 11 giugno 2022, 12:00

Il Pinocchio dei bambini della Montessori: un successo che entusiasma i grandi

Uno spettacolo di grande qualità e capace di stimolare tantissima partecipazione è stato portato sul palcoscenico della sala di via Dante a Castellanza dagli studenti di quinta elementare dell’istituto comprensivo gestito da Acof. Il docente e regista Emilio Bonvini: «Un finale bellissimo per il percorso di animazione teatrale, impreziosito dal coinvolgimento di genitori e nonni»

Il Pinocchio dei bambini della Montessori: un successo che entusiasma i grandi

Un finale entusiasmante per il percorso di animazione teatrale svolto dai bambini di quinta elementare dell’istituto Maria Montessori. A conclusione del loro ciclo di studi alle primarie – e con il supporto dei compagni di quarta, che l’anno venturo diventeranno loro stessi protagonisti dell’appuntamento – gli studenti hanno infatti portato sul palcoscenico di via Dante a Castellanza una speciale versione del “Pinocchio” di Collodi.

Uno show, arricchito da performance di vario tipo che hanno deviato la rappresentazione verso la formula del musical, che si è rivelato un grandissimo successo. Tutto esaurito nella sala cittadina, dove genitori, nonni, fratelli e amici si sono assiepati per saggiare la bravura dei giovanissimi attori, capaci interpretare al meglio i personaggi della storia del burattino e di trasmettere il loro entusiasmo per questa occasione di mettere in mostra le loro qualità espressive.

Davanti a una platea capitanata dalla dirigente scolastica Viviana Colombo e dal direttore della galassia ACOF, Mauro Ghisellini, i ragazzini hanno dato saggio di tutta le loro capacità recitative, ma anche canore e danzanti. Sotto la regia del docente Emilio Bonvini (che ha curato in particolare la parte musicale) e con le coreografie ideate dalla professoressa Marilena Garufi, nonché con il supporto di molti altri insegnanti, gli alunni della Montessori sono stati capaci di regalare un’ora e mezza di spontaneità e spensieratezza.

Oltretutto, nel corso del lavoro di preparazione, i baby attori hanno anche potuto avvalersi della supervisione di Massimiliano Di Giovanni, giornalista e soprattutto appassionato di “Pinocchio”. Grazie a lui sono arrivati all’evento di fine anno assolutamente preparati non solo per offrire una recita perfetta, ma anche per avere una piena consapevolezza dei significati della storia raccontata ai loro parenti.

«La tradizione degli spettacoli di fine anno è lunga e soddisfacente per la scuola Montessori – spiega Emilio Bonvini – ma devo dire che quest’anno i nostri studenti si sono davvero superati. Bravissimi nell’interpretazione, si sono fatti trascinare con entusiasmo in questo spettacolo. Sinceramente, nessuno avrebbe potuto chiedere di meglio. Inoltre, a rendere ancor più soddisfacente questo appuntamento, c’è anche la grande partecipazione dei parenti dei bambini, visto che in molti si sono dati da fare per aiutarci ad allestire lo show, specialmente nella creazione dei costumi. Chi c’era a teatro ha così potuto ammirare quale sia il senso vero della scuola e come il metodo che applichiamo ogni giorno per la crescita delle nuove generazioni abbia trovato pieno coronamento su quel palco».

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU