Territorio - 06 maggio 2022, 15:58

Alla sindaca di Malnate la menzione speciale al Premio Azzarita

Irene Bellifemine è una dei sei vincitori della 18esima edizione del premio dedicato al giornalista pugliese Leonardo Azzarita: la consegna avrà luogo sabato 7 maggio. La prima cittadina premiata per la campagna vaccinale anti Covid condotta porta a porta

Alla sindaca di Malnate la menzione speciale al Premio Azzarita

La sindaca di Malnate Irene Bellifemine si è aggiudicata la menzione speciale al Premio Azzarita, che l'ha premiata per la campagna vaccinale porta a porta che la prima cittadina ha attivato durante l'emergenza pandemica. 

La consegna del premio avrà luogo domani 7 maggio. Bellifemine è tra i sei vincitori della diciottesima edizione del Premio Leonardo Azzarita, tradizionale appuntamento dedicato alla figura del giornalista molfettese che fu direttore generale dell’Ansa, direttore del Corriere delle Puglie e strenuo difensore della libertà di stampa.

Il premio ogni anno vuole onorare tanti professionisti nel settore del giornalismo, della comunicazione, delle istituzioni, professioni, manager e cultura. La commissione presieduta da Giuseppe Pansini ha stabilito i nomi scegliendo tra una rosa di candidati davvero folta.

Per la sindaca di Malnate il Premio Speciale per il suo impegno da prima cittadina e da infermiera in prima linea per la lotta al Covid e in particolare per l'importante campagna vaccinale porta a porta che ha attivato coordinando Asl e medici di base sul territorio malnatese, un progetto pilota che ha fatto da apri pista anche per altri Comuni italiani.

La sindaca Bellifemine sarà presente alla cerimonia di conferimento del premio prevista sabato 7 maggio alle ore 18.30 presso l’Aula Magna Mons. Ladisa del Pontificio Seminario Regionale Teologico Pugliese PIO XI, accompagnata dal consigliere Simone Cambianica e da Ambrogio Colombo entrambi esponenti di Malnate Sostenibile, lista civica da cui proviene anche la prima cittadina. 

Gli altri premiati sono per il giornalismo Maria Luisa Sgobba, giornalista del TG5 - Canale 5 e Vice Presidente nazionale UCSI, Unione Cattolica Stampa Italiana, docente di Master di giornalismo.

Per le Istituzioni Premio Azzarita al dottor Valerio de Gioia, Magistrato al Tribunale Penale di Roma, scrittore, autore di più di 200 volumi e opinionista televisiva in importanti fatti di cronaca.

Premio Azzarita per la cultura alla scrittrice Gabriella Genisi. Con il Suo personaggio Lolita Lobosco è stata creata una fiction televisiva di grande impatto sulla Rai.

Premio Azzarita per le professioni al dirigente Azimut e Arbitro di calcio del CAN A-B Eugenio Abbattista, in prima linea anche Lui nel periodo Covid con la donazione di tante mascherine nel periodo di difficile reperibilità delle stesse.  

Per la nuova sezione Manager, premio Azzarita al dottor Massimiliano Silvestri, manager affermato oggi presidente della Lidl Italia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU